Utente 187XXX
Salve a Tutti,
in seguito all'osservazione di un'ortopanoramica eseguita qualche mese fà per l'estrazione del VIII inf. dx, il dentista ha riscontrato che la mia ragazza ha una Ciste Odontogena dai contorni ben delineati e con corona visibile nel lato dx inf. a poca distanza dagli incisivi. Va sottolineato che durante l'intervento per l'estrazione del suddetto dente parzialemente incluso, il medico ha trovato un altra ciste indipendente da quella su mensionata al di sotto del dente che ha provveduto a togliere. Ora a parere dal mio dentista la ciste era preesistente a quella al di sotto del dente e che dalla sua morfologia non è nulla di preoccupate, comunque però egli per maggiore precauzione ha richiesto una Tc. Volevo chiedervi: visto che la mia ragazza è un soggetto recidivo a questo genere di cose dato che è stata operata due volte di fibroadenoma mammario, è probabile una connessione tra i vari eventi? Inoltre se il medico riterrà opportuno intervenire chirurgicamente, è un intervento che viene effettuato in anestesia totale o locale? Vi prego di rispondermi dato che sono molto preoccupato e la tc è fissata per gennaio e sto passando questi giorni di festa natalizia veramente molto angosciato. Vi ringrazio aticipatamente agurandovi a voi tutti un buon lavoro. Pino

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente innanzitutto stia tranquillo perchè da quello che ci descrive non ha nulla di cui preoccuparsi.
L'osservazione di una cisti di origine dentaria è generalmente una condizione frequente la cui diagnosi non presenta particolari difficoltà.
L'uso della TAC inoltre viene richiesta dal clinico anche per stabilire i rapporti anatomici (tridimensionali) che una lesione per benigma che sia ha con le strutture adiacenti.
In fine non ci sono relazioni tra le cisti di origine dentaria ed il fibroadenoma mammario.
[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2010
Egr.Dott. Auletta dalla Tc sono emerse due aree di rarefazione ossea contigue e ben delineate. Il fatto è che dentro queste aree c'è il vuoto, in pratica sono due caverne vuote. Ma come è poss? Il dentista ci ha consigliato una visita dal chirurgo maxillo facciale. Ma per fare cosa? Cosa c'è da operare nel vuoto? Consideri che nella famiglia di lei tutte le sorelle e anche la madre hanno incominciato a soffrire di osteoporosi da giovani. Inoltre è possibile che la mia fidanzata ci sia nata con questi spazzi? dato che non ha mai accusato alcun disturbo? è possibile che sia stato un ascesso trascurato a creare questi spazzi? la ringrazio