Utente 186XXX
Gentili medici,

ormai è quasi un mese che sto vivendo un'incubo a causa di rialzi pressori che mi comportano una pressione in media sugli 85 - 95 di minima e 135 - 140 di massima.

Questo mi genera un circolo vizioso ansioso che aggrava i malori che talvolta mi assalgono fino a vere e eproprie crisi di panico che sto cercando di curare con Xanax e Zoloft.

Il problema che desideravo sottoporvi è:

spesso mi sento calma e mi misuro i battiti cardiaci, i quali risultano essere circa 68 - 72 - 76.
Allora decido di misurare la pressione e appena qualcuno si avvicina a me con l'apparecchio, sia esso medico o familiare, i battiti schizzano a 100 - 110, mi assale uno stato ansioso che sento proprio tangibile e si rilevano le pressioni suddette.

quindi mi chiedo, è possibile nell'arco di qualche minuto un aumento così drastico delle pulsazioni?

La pressione che misuro in questo modo è attendibile?Con la tachicardia che si instaura la pressione resta costante o si alza?

Non c'è stata una sola misurazione che io abbia fatto in condizioni di rilassamento, il cardiologo che mi ha visitata mi ha fatto un elettrocardiogramma ed eco, sono risultati ok, ma ero molto ansiosa il mio cuore andava a mille e mi ha rilevato una pressione borderline.

Ora porgo a voi questo quesito che sta diventando davvero un problema per me:
se un minuto prima i battiti sono 70 e un minuto dopo 105, la pressione misurata
è quella reale oppure no?

Grazie infinite a chi mi risponderà

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'ansia determinando un aumento dell'adrenalina circolante, è responsabile tanto dell'aumento della frequenza cardiaca che della pressione arteriosa, per cui le sue osservazioni sono giuste, ma i veri livelli pressori giornalieri, molto probabilmente sono inferiori. Utile a mio avviso sottoporsi ad un Holter pressorio, in caso di ulteriori dubbi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille dottore,

non immagina quanto le sue parole siano per me rassicuranti.

Il cardiologo che mi ha visitata con elettrocardiogramma ed eco mi ha fatto capire che anche la pressione dovuta all'ansia andrebbe curata con betabloccanti ma non vorrei aver capito male.

Lei è di questa opinione?

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Potrebbe esser la soluzione giusta.