Utente 160XXX
Un paio di mesi fa ho avuto una faringite protratta per diverse settimane e l'otorino ha constatato una faringite follicolare e mi ha prescritto esami per focalità per escludere qualunque malattia in corso e l'ecografia al collo.
Nello stesso periodo, ho avvertito posteriormente al collo, a metà del muscolo sternocleidomastoideo un piccolo linfonodo grosso come un pisello.
Gli esami sono risultati tutti negativi quelli della ricerca di virus e batteri, la proteina c e i globuli bianchi erano nella norma e l'ecografia segnalava solo qualche piccolo rinfonodo reattivo bilateralmente.
Ho notato, però, in questa settimana (forse non se ne è mai andato) che quel pallino che avvertivo posteriormente c'è ancora: devo fare altri accertamenti?
Premetto che non ho mai avuto febbre, ma ho paura che massaggiandomi la cervicale (ne soffro da quando mi hanno tamponate) possa fare danni.
Vi ringrazio per l'attenzione e se avete bisogno di ulteriori dettagli sugli ultimi esami, chiedete.
Grazie ancora

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi anche reattivi (= reagiscono ingrossandosi) possono persistere ingrossati per periodi variabili anche lunghi. Pertanto stia tranquilla

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm
[#2] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta fornitami in così breve tempo.
[#3] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
A distanza di qualche mese il linfonodo di cui ho parlato nel primo messaggio ogni tanto si rifà sentire, ma non diventa mai particolarmente grosso. Così fa anche un altro linfonodo alla parte destra del collo, più verso il basso ed uno piccolino alla base della mandibola.
Non ho febbre e non sono doloranti.
Mi chiedevo se questi linfonodi possono segnalare un problema del cavo orale o se reagiscono anche per reazioni allergiche.
Ringrazio per l'attenzione.
[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le avevo già scritto che possono persistere per lunghi periodi. Sono sempre un segnale ma non necessariamente di una patologia da trattare.
[#5] dopo  
Utente 160XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta e la pazienza, è solo che, come potrà immaginare, i linfonodi incutono sempre un po' di preoccupazione.
Più che altro, mi aveva stupito il fatto che si stavano "riassorbendo" ed ora si sono un po' riattivati...