Utente 187XXX
Salve,
ho 37 anni e una vita di coppia regolare,nell'ultimo periodo,circa 2 mesi,appena dopo l'eiaculazione provo dolore nella zona rettale.
Il fastidio dura qualche minuto e dopo tutto torna normale fino alla eiaculazione successiva..
Vivo in Russia e volevo aspettare di rientrare in italia per andare da uno specialista..spesso qui hanno dei metodi molto invasivi..
Leggendo qualche risposta a domande abbastanza simili,posso immaginare sia qualcosa inerente alla prostata.
Possa aspettare di rientrare in italia tra 1 mese o sarebbe meglio approfondire qui?
Da che specialista mi consigliate di andare a farmi visitare?
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,probabimente si tratta di uno stato congestizio/infiammatorio delle vie seminali (prostata e vescicole seminali) che puo' essere favorito da vari fattori : emorroidi,alimentazione (cibi piccanti,insaccati,cibi grassi,etc.),
abitudini voluttuarie scorrette (troppi caffe',superalcolici),vita sessuale non regolare etc.,metodo contraccettivo inadeguato (coito interrotto) etc...il tutto
"condito" dalle temperature rigide.Nel frattempo, a mio avviso,puo' tranquillamente attendere il rientro in Italia,rispettando,magari,le "regole" consigliate.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il sospetto che si possa trattare di qualche stato infiammatorio a livello prostato-vescicolare è abbastanza concreto.
Attività sessuale regolare e "spontanea",(non cerchi di ritardare la eiaculazione) attenzione all'alcool, spezie, cibi piccanti, avere attività fisica, bere molti liquidi.
Al prossimo rientro in Italia visita urologica
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Dottori Izzo e Pozza grazie per l'attenzione,
seguiro' i vostri consigli in attesa di una visita specialistica in italia.
Appena avro' una diagnosi se puo' interessare la scrivero' qui.