Utente 187XXX
Salve sono un ragazzo di trieste di 27 annie vorrei avere un consulto in febbraio del 2010 sono stato male i sintomo erano formicolio agli arti dolori addominali nausea inappetenza stitichezza perdita di sensibilita al pene e dolori al torace.premetto che passavo un periodo di forte stress per lavoro e per la morte del mio migliore amico il medico di base dal quadro mi ha diagnosticato un esaurimento nervoso.gli esami effettuati sono stati negativi tutti esame completo del sangue emg psa testosterone esame urine esma feci e mi aveva prescritto duspatal per i dolori addominali e lexotan per i restanti 40 goccie al giorno.ora sto bene ma da allora prima dell assunzione dei farmaci accuso ancora di una scarsa sensibilita al pene dal glande in giu e scarse erezioni e che durano poco e nn ho piu stimoli spontanei neanche alla mattina
Mentre prima bastava pochissimo per eccitarmi.sono andato da un andrologo che mi ha detto che nn e nulla ha tastato la prostata e ha detto che e a posto e che secondo lui e solo ansia dandomi il contatto di una seesuologa.volevo sapere un vostro parere anche perche l andrologo mi ha liquidato cosi solamente vedendo l esame testosterone e psa e ho un varicocele sul testicolo sinistro.dei rapporti anali possono causare questi problemi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Carop signore,
gli esami principali per la diagnostica di un deficit erettivo in un soggetto di 28 anni sono la raccolta di notizie cliniche, la visita vera e propropria ed al massimo esami ormonali. Se iil collega ha detto così così è. Il varicocele ed i rapporti anali fanno nulla. A chiarire che probabilmente è un problema ansioso è il fatto che lei faccia fatica a crederlo: sono i soggetti particolarmente tesi e nervosi che così fanno
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
dimenticatoi qualche cosa?
[#3] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Intanto volevo ringraziarla per la risposta immediata in effetti sono una persona estremamentevnervosa e tesa e mi agito per qualsiasi cosa fin da piccolo infatti ho anche dei tic nervosi ed e vero che mi sembra inverosimile che l ansia provochi questo.quello che nn capisco come possa essere possibile che da un giorno all altro durante il rapporto sessuale nn sento niente a parte un po sul glande e va via subito l erezione nn parliamo poi dei rapporti orali come possibile?cosa mi consiglierebbe di fare?grazie
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
a questi quesiti risèponderà col collega sessuologo. Auguri e stia tranquillo.
[#5] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Mi e arrivata la notifica della seconda risposta ma nn riesco a visualizzarla
[#6] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio tanto magari riuscirei a stare tranquillo
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
arrivato tutto?
[#8] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Si grazie volevo chiederle ancora una cosa il fatto che urino frequentemente c entra qualcosa?
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
se la prostata è ok probabile fenomeno ansioso.