Login | Registrati | Recupera password
0/0

Tempi di guarigione

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Tempi di guarigione

    14 Dicembre 2010: in seguito ad una caduta e impossibilità a camminare successiva arrivo al pronto soccorso dove mi fanno una lastra per trauma distorsivo al ginocchio dx. La lastra non evidenzia alcuna rottura, il dottore nota però una certa instabilità del ginocchio rispetto all'altro e mi consiglia di effettuare rmn per valutare eventuali lesioni al legamento crociato anteriore. La terapia quindi è: tutore don joy bloccato a 20° da portare x 20 gg più stampelle per non caricare sull'arto infortunato. Al termine dei 20 gg tolgo il tutore (rimango con le stampelle) ed effettuo RNM, di cui allego il risultato:

    "Si riconosce sottile linea di frattura per collasso trabecolare interessante il piatto tibiale esterno, del tutto posteriormente, con estensione di circa 1 cm. Importante edema midollare interessa la spongiosa ossea della zona iuxtametafisaria del piatto tibiale, particolarmente sul versante esterno, con estensione anche alla ipofisi peroneale.
    Limitato edema subcondrale interessa anche la superficie di carico del condilo femorale esterno, in assenza di lesioni osteocondrali riconoscibili sia in sede femorotibiale che femororotulea.
    Non evidenti lesioni a carico di menischi, legamenti collaterali e legamento crociato posteriore.
    Il legamento crociato anteriore è allargato ed edematoso, meritevole di controllo a distanza di tempo, secondo indicazione clinica.
    é visibile versamento articolare esteso ai recessi paracondiloidei e alla borsa sottoquadricipitale, in assenza di borsiti cistiche in cavo popliteo.
    Non sono riconoscibili lesioni traumatiche dei tendini quadricipitale e rotuleo"

    In attesa di farmi visitare da un ortopedico (l'incidente è avvenuto lontano dalla mia zona di residenza)chiedo gentilmente una valutazione del risultato della RMN e se possibile eventuali consigli sul da farsi... é sufficiente il riposo per la guarigione della frattura o dovrei sottopormi ad intervento chirurgico? Dovrei rimettere il tutore o è sufficiente usare le stampelle evitando di caricare sulla gamba infortunata? Tempi di guarigione?

    Grazie,
    Cordiali Saluti e Auguri di Buon 2011!



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 28 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina dello sport

    Risponde dal
    2000
    per quanto riguarda la frattura è indispensabile il divieto di carico sull'arto inferiore interessato; il tutore non è indispensabile; è consigliabile l'assunzione di eparine a basso peso molecolare per evitare tromboemdolie;
    è però necessaria la valutazione della RMN per escludere che trattasi di frattura di Segond (patognomonica di rottura del LCA);
    per quanto riguarda il LCA, come sa, è indispensabile visionare la RMN e visitarla per valutare la stabilità del ginocchio e darle consigli sui tempi di guarigione o altro;
    mi tenga informato degli sviluppi.
    Buon Anno!


    Matteo Bianchi

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Buongiorno Dott. Bianchi,
    la ringrazio intanto per la cortesia e la celerità nella risposta.
    Sarà mia cura effettuare al più presto una visita ortopedica per valutare meglio lo stato del LCA come lei suggerisce, intanto se posso approfitto ancora della sua cortesia per chiederle:

    1)Tenendo conto che l'incidente è avvenuto tre settimane fa, quali sono mediamente i tempi di guarigione per una frattura del genere?

    2)Nel periodo in cui ho avuto il tutore, per evitare tromboembolie ho assunto "Clexane 4000 u.i. Soluzione iniettabile", mi consiglia di continuare con questa terapia pur non avendo il tutore attualmente?

    Grazie,
    Buona giornata!



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 28 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina dello sport

    Risponde dal
    2000
    i tempi di guarigione mediamente vanno dai 60-90 giorni in là;
    la frattura va monitorata periodicamente con TAC e RMN;
    l'EBPM va proseguita fino alla concessione del carico;
    cordiali saluti


    Matteo Bianchi

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    La ringrazio Dott.Bianchi,
    approfitto della sua cortesia per farle ancora una domanda:

    Ci sono dei farmaci (pomate ad esempio) che potrei assumere per favorire il riassorbimento dei vari edemi riscontrati dalla risonanza?

    Con questa domanda la saluto cordialmente e le chiedo se posso aggiornarla una volta effettuata la visita ortopedica e successivi controlli, se non disturbo ovviamente!

    Cordialmente



Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04/01/2011, 02:27
  2. Frattura pollice mano
    in Ortopedia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03/01/2011, 00:42
  3. Possibile frattura
    in Ortopedia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30/12/2010, 23:07
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28/12/2010, 17:08
  5. Frattura v metatarso
    in Ortopedia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10/01/2011, 12:49
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896