Utente 173XXX
Salve,
Volevo porre dei quesiti, sperando di poter fare chiarezza su un problema che ho.
Da qualche tempo mi sono accorto di soffrire di eiaculazione precoce e, in seguito ad una visita andrologica, decisi di operare una circoncisione(causa fimosi e frenulo corto), credendo in questo modo di risolvere. Ad oggi, in effetti le prestazioni sono migliorate, ma non in maniera rilevante. Pertanto volevo chiederle se un'uricultura (spermografia etc) potesse aiutare a far luce anche su questo problema, in quanto lessi che il problema eiaculatorio può spesso dipendere da infiammazioni et simila.
In tal caso, dove bisogna prenotarla questa visita?
E poi: queste infiammazioni che pare possano portare a problemi eiaculatori, quanto tempo possono durare? [E, possono essere curate?]

Ringranziandovi per la somma gentilezza,vi saluto cordialmente ancora una volta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che ricontattare l'andrologo di riferimento possa essere il passo piu' giusto per giungere ad una diagnosi a 360 gradi che permetta di risolvere e prevenire i vari quadri clinici andrologici che,specialmente alla Sua eta',caratterizzano la vita sessuale,sempre piu' orientata ad un rapporto stabile.Analogamente,avra' delle indicazioni su dove e come eseguire eventuali esami batteriologici urinari e seminali.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta, però l'andrologo dal quale mi feci visitare, all'epoca, si limitò a dirmi di 'curare l'anatomia', eseguendo la circoncisione. Per questo, prima ancora di andare a consulto, volevo sapere se, effettivamente, un'infezione delle urine potesse dare luogo a problemi di eiaculazione precoce e, in caso, quanto tempo possono durare queste infezioni.
Attendendo una sua risposta,cordialmente la saluto
[#3] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta, però l'andrologo dal quale mi feci visitare, all'epoca, si limitò a dirmi di 'curare l'anatomia', eseguendo la circoncisione. Per questo, prima ancora di andare a consulto, volevo sapere se, effettivamente, un'infezione delle urine potesse dare luogo a problemi di eiaculazione precoce e, in caso, quanto tempo possono durare queste infezioni.
Attendendo una sua risposta,cordialmente la saluto
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esite un rapporto causa/effetto tra un infiammazione ed un'eiaculazione precoce ma l'apparato e' definito uro-genitale,per cui e' palese che debba curarsi.Cordialita'.
[#5] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
grazie