Utente 181XXX
Salve a tutti,

mi è stata diasgnosticata una terza classe scheletrica. Dopo anni di indecisione mi sono finalmente decisa ad affrontare l'iter previsto con conseguente intervento chirurgico.
Attualmente è quasi un anno che porto l'apparecchio (ed ovviamente sono già stati estratti tutti i quattro denti del giudizio) e il mio ortodonzista mi ha detto che per la primavera sarò pronta per l'intervento, dal momento che i denti sono quasi perfettamente allineati. Dev'essermi ancora fissato l'appuntamento con il chirurgo, tuttavia si ipotizzava la compensazione combinata di mascella e mandibola.
A tale proposito, essendo un po' preoccupata, volevo chiedere delle informazioni circa la riabilitazione post chirurgica. Vorrei sapere solitamente quanto tempo ci vuole per parlare normalmente, per recuperare la masticazione, per sgonfiarsi del tutto e quali inconvenienti sono riscontrati più frequentemente (ho letto per esempio di perdita della sensibilità del labbro o simili). Inoltre, lavorando a contatto con il pubblico, vorrei sapere circa dopo quanto tempo si può tornare a lavoro.
Ringrazio sin d'ora per le vostre risposte.

Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Il tempo di recupero è variabile in base all'intervento e anche alla persona. Generalmente però sono sufficienti pochi giorni per tornare a parlare bene, circa 3-6( dipende però se sarà adottato un blocco elastico). Per la masticazione ci vorrà più tempo, sarà un recupero graduale passando da cose morbide ( dopo 7-10 gg) a semi solide (dopo 3-4 sett.) fino al ritorno a cibi anche duri dopo un paio di mesi.
Il gonfiore sara massimo dopo 1-2 giorni ma diminuirà rapidamente nel giro di una settimana, per poi scomparire del tutto in un mesetto o a volte di più.
Riguardo la sensibilità del labbro ci può essere una perdita di misura variabile per qualche settimana per poi tornare alla normalità. Solo raramente la cosa persiste più a lungo.
Per il lavoro in pubblico, programmerei un'assenza di 2-3 settimane.
Consideri che quanti scritto trattasi di tempi medi, che nei singoli casi possono differire anche di parecchio.
Il suo chirurgo saprà essere sicuramente più esaustivo.
Cordiali saluti