Utente 187XXX
Salve, praticamente .... un anno e mezzo fa dopo uno svenimento inspiegabile ho deciso di iniziare con le visite al cuore anche perchè avevo attacchi di tachicardia e pressione nella zona del cuore....questo anche prima di svenire.. premetto che n on ero mai svenuta prima... e quella sera non avevo assunto niente !!!.. bhe mi hanno riscontrato un prolasso della valvola mitrale..niente di preoccupante.... non ho mai avuto problemi..apparte sensazioni fastidiose... quando, un mese fa ero ad una festa abbastanza distante da casa mia.. e sono svenuta di nuovo.... abbiamo preso una paura immensa... sono svenuta per circa 3 minuti.. e dopo ho ripreso conoscenza..... da quel momento... ho sempre paura che mi riaccadda.... mi sembra di soffrire proprio di ansia ultimaente... allora il mio dilemma è :::: questi strani svenimenti e inspiegabili.. sono dovuti al prolasso della valvola mitrale, o non c'entrano con il cuore ??? dall ultima volta, sto prendendo supradyn... sono delle vitamine... perchè essendo un po debole fisicamente, almeno m i fa star tranquilla l'idea di assumere vitamine.. (un po bizzarro)..... bhe... dovrei forse evitare di far qualcosa ? oppure è una cosa che pò capitare ?? ... concludo chiedendomi... LO SVENIMENTO è LEGATO AL PROLASSO DELLA VALVOLA O NO ?? ultimamente non sto più bene quando esco... ho sempre paura che svengo di nuovo... anche se sto bene a volte sento quelle sensazioni di svenire... (sono decisamente condizionata dalla paura...) grazie mille per la risposta..... salve e grazie mille ...( sn una ragazza di 19 anni)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi i tempi così lunghi di perdita di coscienza escludono problemi aritmici. Quindi si tranquillizzi e ne parli piuttosto con il suo curante per valutare l opportunità di una terapia ansiolitica o antipanico.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta.. avrei un altra domanda.. che pregherei di rispondere sinceramente,, nel senso so che certe sostanze fanno male.. lo so io x prima.. ma volevo togliermi una curiosità.... con una risposta concreta... le sostanze stupefacenti hanno gli stessi "effetti collaterali" a me (che ho il prolasso della valvola mitrale) come ad un altra persona qualsiasi?? cioè... dovrei avere qualche limitazione io ?
è piu pericoloso x me ??? o in questo ambito posso essere paragonata a una persona che non ha problemi del mio tipo ??
grazie infinite...
Saluti...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi le sostanza stupefacenti aumentano, tra gli altri effetti, il rischio di morte improvvisa per aritmie, ed il prolasso della mitrale e' complicato spesso da aritmie. Inoltre le faccio presente, proprio perche' maggiorenne, che chi eventualemente le procurasse sostanza stupefacenti in Italia viene punito con il carcere.
Cordialita'. Cecchini