Utente 912XXX
Salve, da qualche giorno ho episodi ricorrenti di extrasistole che mi danno molto fastidio, ma soprattutto mi spaventano, avendo io subito un infarto nel 2002, anche se ora stabilizzato. Oggi va meglio, ma la cosa mi ha lasciato molto stanco e con mal di testa. Non ho avuto dolori particolari, e soffro, anche se in maniera non grave di reflusso gastrico (cardioaspirina). Da ieri ho iniziato la solita terapia periodica di Pantorc 20. Ho verificato che inspiegabilmente sono molto teso in questo periodo. Se la cosa continua devo andare al pronto soccorso? Ci devo andare comunque? A Ottobre ho fatto un test da sforzo massimale (sospetto di probabile ischemia nella parte inferiore, ma il medico ha ritenuto che non fosse significativa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh l esito della prova da sforzo non mi pare molto tranquillizzante per una persona di 55 anni. O l ischemia c è e quindi va curata oppure con altri esami va esclusa. Non è una cosa soggettiva, comprende? Quindi proprio perché lei ha presentato un infarto in ETA molto giovanile mi pare che il sospetto di ischemia della parte inferiore vada chiarito ( scintilla da sforzo o coronarografia). Cordialità.
Cecchini
www.cecchinicuore.org