Utente 187XXX
Buongiorno ho 24 anni sono alto 1,82 e peso 64 kg circa da nudo, ho sempre goduto di ottima salute.
Ho un grosso problema... è da quasi due anni che il mio stomaco è letteralmente a pezzi, ho reflussi, stomaco gonfio, gastrite ecc... all'interno del mio stomaco si formano delle palline che mi impediscono una corretta respirazione (strano ma vero!) queste palline riesco persino a spostarle da una parte all'altra del mio stomaco e sono durissime! il problema e che da quando ho queste "palline" se faccio il minimo sforzo anche solo camminando avverto una forte dispnea che mi fà tossire e naturalmente mi fà mancare l'aria, come se non bastasse ho strani girmaenti di testa, tachicardie, aumenti di pressione a periodi, debolezza generale agli arti, strane infezioni sul pene causate da rossori e piccoli puntini che vanno e vengono sul glande, nonchè ho avuto anche la candida e la cistite più volte per colpa di questa sindrome, poi ho strani puntini sui palmi delle mani (che bruciacchiano al contatto) e anche sui piedi, e anche strani rossori e pruriti che vanno e vengono un pò su tutto il corpo.
le feci invece a volte sono molto nere, a volte chiare, raramente diarrea... se mangio cose pesanti, piccanti, fritte o troppo elaborate il mio stomaco mi fà ancor più male.
Ho fatto diversi esami del sangue ogni quattro mesi da circa due anni, sono tutti perfetti! niente di strano salvo un'anno fà che ho avuto una forte carenza di vit. b6 b9 b12 e aumento omocisteina a 46 causa sempre per colpa di questa malattia, però assumendo prefolic e bexol in un mese tutti i valori sono ritonati a posto.
Da allora ho fatto vari elettrocardiogrammi andati tutti bene, ho fatto diverse visite gastroentereologiche e ecografie stomaco colon intestino tutte andate bene salvo sindrome del colon irritabile che comunque non è la causa del mio male poichè in realtà e scatenata da questa malattia a cui non si è ancora riusciti a dare un nome... non mi vogliono fare la gastroscopia perchè sono sicuri al 100% che non ci troveranno niente di anomalo e questo mi conforta però non mi risolve il mio malessere.
ho fatto anche un breath test da intoleranza al lattosio di cui sono risultato positivo, e uno per la celiachia e l'elicobucter pilory di cui sono in entrambi i casi risultato negativo.
da pochi mesi ho scoperto come eliminare completamente tutti sintomi...
Basta che non assumo gli zuccheri!!!
Precisamente: lattosio, fruttosio, sorbitolo, saccarosio.
Comunque se elimino praticamente frutta e verdura, latte e derivati e dolci contenenti saccarosio io stò bene tanto che queste "palline dello stomaco" vanno via in poche settimane e io ritorno sano, senza accusare alcun sintomo! ma una minima ingestione e tutto ritorna come prima!
che esami devo fare per capire concretamente il problema che ho?
Nell'attesa La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
il quadro clinico che descrive è composto prevalentemente da elementi aspecifici, che non sembrano configurare nessuna sindrome particolare e quindi - se effettivamente necessario - andrebbero valutati uno per uno per confermare l'eventuale presenza di una patologia che possa giustificarli (non entro nello specifico). Continuando la lettura stupisce senz'altro il fatto che ottenga completo benessere con una dieta. E' impensabile una forma di intolleranza agli zuccheri che preveda tutti i sintomi descritti (al momento, in relazione al malassorbimento degli zuccheri, sono descritte solo patologie limitate all'intestino, e per questo ha già ricevuto diagnosi).
Talora, in maniera non corretta, si tende a voler trovare associazioni tra assunzione di alimenti e particolari sintomi; La invito pertanto a rivedere in maniera critica questa associazione.
Cordialmente,