Utente 187XXX
Salve sono un ragazzo di 30 anni e da un bel po' di tempo ho un problema alla mano destra. Il problema sostanzialmente è questo: quando scrivo per un po' di tempo alla tastiera del computer la mano tende a chiudersi a riccio, in particolare il pollice tende ad andare verso il centro del palmo l'indice tende a chiudersi per costituire "un'apoggio" poiché il medio tende ad alzarzi. Non è facile da spiegare però spero di aver reso l'idea. Io sono anche un super appassionato di fisarmonica e questo problema nella musica è maggiormente sentito poichè non riesco a suonare un pezzo dall'nizio alla fine in quanto il dito medio tende ad alzarsi da solo e impedisce la fluidità naturale della mano e avverto una certa rigidità all'avanbraccio. E' necessario che quando avverto questo problema devo smettere o di scrivere ala pc o di suonare e aspettare qualche minuto, poi appena ricomincio la mano è piu fluida ma dopo pochissimi minuti il problema si ripresenta, e così via. Qual'è il problema? Sono i tendini? Oppure è un problema nervoso? Ho bisogno di curare questa cosa! Grazie della disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

potrebbe essere un problema di spasmi muscolari (spasticità), probabilmente a carico di alcuni muscoli dell'avambraccio, che comandano i tendini delle dita da lei citate.

Le consiglio di fare una visita specialistica da un neurologo o da un chirurgo della mano della sua Regione:

http://www.sicm.it/regioni.html?reg=1

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dott. LECCESE,
La ringrazio tantissimo per la sua risposta, è stato gentilissimo. Vorrei solo chiederLe se, nella sua esperienza passata, gli sia capitato di sentire un caso analogo al mio. In caso affermativo il problema è stato risolto? In altre parole Le chiedo se nel caso in cui si trattasse di spasmo muscolare, il problema è grave? Oppure è più facilmente curabile? Grazie infinite e scusi l'insistenza.
[#3] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dott. LECCESE,
La ringrazio tantissimo per la sua risposta, è stato gentilissimo. Vorrei solo chiederLe se, nella sua esperienza passata, gli sia capitato di sentire un caso analogo al mio. In caso affermativo il problema è stato risolto? In altre parole Le chiedo se nel caso in cui si trattasse di spasmo muscolare, il problema è grave? Oppure è più facilmente curabile? Grazie infinite e scusi l'insistenza.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

purtroppo non posso esserle utile più di tanto: non vedo se non raramente casi di spasticità e pertanto preferisco non trattarli ma farli seguire da chi ha molta più esperienza di me.

Però, nel suo caso, va fatta prima una diagnosi.

Cordiali saluti.