Utente 169XXX
Buona sera. Ho 41 anni, padre di un bambino di 5 e desideroso di avere un'altro figlio. Dopo 6 mesi di tentativi negativi, io e la mia compagna (42 anni) abbiamo deciso entrambi di sottoporci a controlli medici. il suo ginecologo sostiene che il suo apparato riproduttivo è ok (sulla base esclusiva di una visita ginecologica) ed io mi sono appena sottoposto ad uno spermiogramma con il seguente esito:
periodo di astinenza: 3 g
volume 2,5 ml
coaguli assenti
ph 8
lungezza filamento 0 cm
numero spermatozoi 45.1 ml
numero spermatozoi nell'eiaculato 112.66 ml
cellule rotonde 0.008 ml
cellule rotonde/spermatozoi 0,02 %
emazie assenti
leucociti 169 migliaia
granuli assenti
cellule di sfaldamento assenti
agglutinazione presenti
vitalita 78%


mobilità dello sperma:
progressiva rapida a 60 min 0%
progressiva a 60 min 3%
non progressiva a 60 min 55%
assente a 60 min 42%
mobilità totale a 60 min 58%
mobiltà progressiva totale a 60 min 3%

morfologia:

macrocefali 0%
microcefali 0%
testa vacuolata 34%
anomalie dell'acrosoma 50%
testa allungate 8%
teste doppie 0%
immaturi 4%
coda arrotolata 0%
code doppie 0%
forme tipiche 4%
forme atipiche 96%

diagnosi: astenozoospermia e teratozoospermia.

Da aggiugere un varicocele di III grado che però non mi ha procurato mai nessun tipo di problema. Secondo la mia logica, la combinazione dei fattori anni,risultato spermiogramma e varicocele mi remano un po' contro. Cosa ne pensate? Saluti e grazie


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe La Pera
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
un intervento di varicocele dopo i40 anni ha meno probabilità di successo di un vricocele operato prima . Direi pero che un altro e decisivo fattore sfavorente è l'età della moglie . Io consulteri un Andrologo per valutare se vi siano altre cause che incidono sulla motilità come ad esempio ma non esclusivamente la prostatite e sopratutto per valutare se sia indicato o meno trattare il varicocele. mancano per esempio qui informazioni sul trofismo testicolare e sui volumi
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta. Mi devo correggere sul livello del varicocele che è di II e non di III e poi le riporto l'esito dell'ecografia scrotale:
Didimi normoposti nelle borse scrotali, simmetrici, con normali parametri morfologici, volumetrici ed ecostrutturali; in particolare non si apprezzano lesioni sostitutive del parenchima testicolare.
Regolari per morfologia ecostruttura e dimensioni gli epididimi, senza rilievi ecografici riferibili a processi flogistici in atto.
Riscontro di dilatazione delle vene del plesso pampiniforme sinistro con evidenza di reflusso basale intermittente all'ecocolordoppler; nella norma a destra.
Assenza di idrocele bilateralmente.
Conclusione: varicocele sinistro di II livello