Utente 186XXX
Buongiorno dottori,

volevo chiedere un consiglio su un problema che mi affligge da tempo. La mia storia clinica è lunga e una terapia dietro l'altra non è bastata ad annullare il problema.
Ho un brufolo al gluteo che mi causa fastidi nel praticare l'attività sportiva (ciclismo). L'ho già spremuto due volte credendo di esser riuscito a far uscire tutto, ma non è stato evidentemente così perchè non se ne è ancora andato. Da qualche giorno stò usando due volte al dì DALACIN T SOLUZIONE CUTANEA, che mi aveva prescritto il medico qualche tempo fa. Insieme a questo ho fatto una cura di antibiotico del quale non ricordo il nome, ma che consisteva in 3 pasticche in tre giorni, il tutto ripetuto 3 volte a 1 settimana di distanza (tutto questo per curare un risveglio dell'acne).

Nella zone dei glutei, vistò che già più di una volta sono dovuto ricorrere all'eliminazione chirurgica perchè incistati (senza contare le volte, almeno 4, nelle quali ho preso antibiotici che mi hanno evitato di arrivare a quel punto) ho fatto anche sedute di terapia fotodinamica. Questa mi ha portato un effettivo miglioramento della zona, ma a regola quel brufolo non doveva proprio venirmi dopo la terapia?

Chiedo consiglio a voi su come fare per debellare questo brufolo fastidioso. Va bene il Dalacin? O quale altro modo? D'altronde in bici ci devo andare per forza, e ogni volta si infiamma...

Vi ringrazio anticipatamente delle risposte

Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

da ciò che scrive è possibile evincere diverse origini eziologiche:

esse spaziano da un acne recidivante e quindi da trattare con terapie sistemiche più indicative, ad un'idrosadenite, a cisti sebacee suppurate;

la cosa che telematicamente le posso consigliare, è quella di effettuare una visita dermatologica finalizzata alla miglior definizione della sua situazione e sicuramente alla terapia più adeguata, stanziabile solo e soltanto dopo un accurato procedimento diagnostico

in bocca a lupo e cari saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto dottoressa, mi rivolgerò ad uno specialista.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottoressa,

uso di nuovo questa richiesta per chiederle una delucidazione.
Ho preso appuntamento per una visita specialistica, e ho spiegato telefonicamente al dermatologo la situazione e le caratteristiche di questo "brufolo". Anche se la certezza può solo avvenire con la visita medica, mi ha detto che probabilmente è una piccola cisti sebacea.

E qui arriva il problema. Probabilmente la visita coinciderà anche con la terapia. Lui mi ha detto che si potrebbe risolvere con la terapia fotodinamica, invece che con l'incisione. A me sono venuti molti dubbi, perchè a suo tempo mi informai molto prima di fare delle sedute di questa terapia, ma mai ho letto che potesse guarire delle cisti già formate, senza nessun intervento chirurgico.

Lei cosa ne pensa? Sinceramente non vorrei buttare un mucchio di soldi in una cosa che non risolve nulla, e che fra l'altro non è riuscita ad evitarmi questa nuova ricaduta.


In attesa di risposta, cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentilissimo,

mi pare un discorso un poco strampalato: dalla diagnosi telefonica (?) alla possibile terapia (fotodinamica??) forse non vi siete ben capiti..

direi di attendere di vedere il medico specialista prima di paventare altre ipotesi così così..

cordialità
[#5] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Va bene, è giusto aspettare la visita.

le assicuro però che mi ha detto così: cisti sebacea -> terapia fotodinamica.


la ringrazio ancora per la disponibilità,

cordiali saluti