Utente 984XXX
Sono un ragazzo 30 anni.
Da un paio d'anni ho scoperto di essere affetto da ureaplasma urealiticum e da una grave oligoastenospermia (3.5 milioni di spermatozoi per ml).
Ho trattato più volte l'ureaplasma con terapie a basa di Bassado da assumersi una volta al giorno per 15 giorni. Alla fine di dicembre 2010, credendo di aver finalmente debellato l'ureaplasma visto l'esito negativo della spermacultura, mi sono rivolto ad un altro urologo per cercare di capire se si poteva fare qualcosa per la mia oligospermia (gli urologi a cui mi ero rivolto in passato mi avevano detto che era un problema congenito e che non c'era niente da fare) e mi è stato detto che l'oligospermia non era affatto congenita bensì causata dall'ureaplasma che, anche se non risultava dall'ultimo accertamento, a suo dire era ancora presente nel mio organismo ed era responsabile sia dell'oligospermia che dei continui fastidi che lamento ai testicoli. Mi ha prescritto quindi una terapia sempre a base di Bassado ma molto più "pesante" delle precedenti:
-2 compresse da 100mg al dì per 21 gg
-pausa di 15gg
-2 compresse da 100mg al dì per 15gg al mese per 3 mesi

A suo dire, alla fine della terapia, dovranno scomparire tutti i dolori nella zona genitale e i miei spermatozzoi torneranno ad essere presenti in numero normale.
Ora, cercando informazioni in rete, non ho trovato nessun medico che abbia prescritto una cura così lunga a base di bassado. Non ho trovato neanche nessuna correlazione tra l'oligospermia e l'infezione da ureaplasma.

Oltretutto anche la mia compagna dovrà seguire la stessa terapia anche se con dosaggi leggermente inferiori:
-2 compresse da 100mg al dì per 15gg al mese per 3 mesi
Abbiamo cominciato la terapia il 25 dicembre e da qualche giorno la mia compagna lamenta del bruciore vaginale ed ha notato delle strane perdite di liquido denso e marroncino.

Chiedo quindi gentilmente un vostro parere sulla diagnosi e sulla terapia che ci è stata proposta e se le perdite e il bruciore della mia compagna possono essere dei sintomi di infezione da candida.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i risultati direanno chi ha ragione o meno. personalemnet prima di avventurarmi in simili terapie faccio eseguire od eseguo personalemnet ecodoppler e profili ormonali. Peraltro in assenza dei dati spermiografici precisi è difficile per non dire impossibile sapere chei ha ragione