Utente 188XXX
Gentili medici buonasera, sono circa 3 mesi che soffro di un male fastidioso, intervallati da brevissimi periodi di salute. Esso consiste in un senso di nausea continuo, non fortissimo ma che comunque si fa sentire. Nell'arco di questi 3 mesi si sono verificati anche 3 episodi di vomito vero e proprio (2 però consecutivi cioè avvenuti a poche ore uno dall'altro). Non capisco da cosa dipenda, non credo di avere intolleranze alimentari, non fumo, non mi drogo non bevo, ho fatto le analisi poco tempo fa ed è tutto regolare forse solo il colesterolo totale un po basso essendo magro (50 kili scarsi per 1 e 70 di altezza). Elettrocardiogramma perfetto, ecografia perfetta neanche un anno fa. Non prendo alcun tipo di farmaco e a parte questo fastidio degli ultimi mesi soffro di nient'altro che un pò di dolore cervicale. Pratico anche fitness , cioè body building per tentare di mettere peso e me la cavo discretamente quindi non faccio neanche una vita sedentaria (a volte appunto sono costretto ad andare solo 2 volte piuttosto che 3 in palestra per paura di sentirmi male in seguito agli sforzi o ai piegamenti sulla panca). Nei primi periodi ho provato qualche pillola contro la nausea ma davano solo sollievi momentanei e non duraturi. Tisane varie completamente inutili. Dopodiché ho lasciato che la natura facesse il suo corso e purtroppo a inizio gennaio ha ricominciato dopo un leggero benessere nelle feste natalizie. infine, dimenticavo, ho notato che anche nei periodi di salute passeggera, la mia digestione è proprio lenta, anche per un semplice piatto di pasta a volte mi occorrono 4-5 ore (infatti non vado mai in palestra a meno di 4 ore dai pasti). Cosa mi consigliate, senza ricorrere a estremi rimedi come la gastroscopia? (che nel mio caso sarebbe un vero e proprio suicidio). Grazie per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo si': l'unica cosa da fare è quella di sottoporti ad una esofagogastroduodenoscopia. Considera che questo esame non è cosi' terribile come dici. Eventualmente, puoi sempre chiedere che venga svolto in sedazione. Un cordiale saluto