Utente 703XXX
Buon giorno,
sono qui che vi vorrei esporre un problema, mio marito ha avuto un calo ponderale di 38 kg in poco più di 3 mesi giovedì ha eseguito gli esami del sangue, tra cui CEA e alfa fetoproteina, fortunatamente negativi.
A dire la verità tutti gli esami sono ok, ad eccezione del glucosio che era 100 e della presenza nelle urine dei corpi chetonici.
Premetto che mio marito a 30 anni, svolge normale attività fisica e mangia bene, evita dolciumi, grassi ecc da circa 6 mesi.
La mia domanda è: può essere DIABETE?
In famiglia abbiamo casi diretti di diabete mellito sia di tipo 1 che 2, farà a breve una curva glicemica ed insulinemica.
Vorrei sapere, nel frattempo se è corretto trattarlo, alimentarmente parlando, come un diabetico, quindi evitando patate, carote dolci ecc.
Grazie per l'attenzione attendo una Vostra risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Alfonso Bellia
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile Signora, un calo ponderale così marcato in poco tempo potrebbe essere conseguenza del diabete, ma dovrebbe trattarsi di una forma molto evidente, in fase di scompenso glicometabolico, associata ad altri sintomi che lei non riferisce (ad esempio la poliuria). La glicemia a digiuno pari a 100 mg/dl esclude questa condizione, mentre la presenza di chetonuria dovrebbe essere ricontrollata. In ogni caso, vista la familiarità, è opportuno sottoporsi ad una visita specialista e ad alcuni esami di approfondimento. Al momento non modifichi nulla nelle sue abitudini, cioè continui un'alimentazione equilibrata e una certa attività fisica.