Utente 188XXX
Salve a tutti..vi riassumo brevemente la mia storia.sono un ragazzo di 25 anni con una vita sessuale ottima fino a qualche mese fa.A seguto di un periodo molto stressante(litigi con la ragazza e fesserie varie) e due interventi chirurgici per varicocele e idrocele sn ho cominciato ad accusare problemi di erezione...fatto sta che il problema che prima era solo saltuario è diventatao i
veramente costante e come potete immaginare molto imbarazzante.So che è tutto un problema psicologico considerando che la masturbazione e le erzioni spontanee sono normali.Ho paura mi sento molto depresso anche perchè amo molto la mia compagna che sta cercando di aiutarmi ma come potete capire è sempre una ragazza di 22 anni e per quanto possa essere una ragazza meravigliosa è sempre poco matura per capire quello che ho dentro.
Ho provato piu sostanze da quelle omeopatiche a ultimamente anche il cialis 10 mg e levitra 10mg che mi hanno fatto un effetto scarso in quanto quando sono con lei in situazione intima l'ansia mi pervade e tremo come una foglia e l'effetto sembra non arrivare.Scusate,cari colleghi,in quanto sono medico anch'io,e specializzando in radiologia,se mi sono dilungato cosi tanto ma spero possiate capiure come mi sento e tentare di darmi aiuto......

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Collega,

mi sembra che lei abbia affrontato un pò superficialmente il suo problema.

Se questo ha una forte componente "emotiva", psicologica, funzionale e comportamentale, è in questa direzione che bisogna muoversi eventualmente dopo averne meglio precisato la causa o le cause con esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
prima di tutto grazie per la celerità della sua risposta...Il fatto è che per una serie di motivi pensavo di poter controllare la cosa.ma sembra mi sia scappato tutto di mano.Il fatto che io stesso sia medico non miaiuta in quanto capisco so tutto e sento quello che il mio corpo mi sta dicendo.Continuo a pensare che se riuscossi a sbloccarmi almeno una volta tutto tornerebbe com'era.il fatto è che comincio ad avere anche un calo della libido,cosa che prima non c'era... sono molto confuso come vede caro collega..