Utente 188XXX
Salve! sono la mamma di un bambino di sei anni e mezzo che circa un mese fa, dopo avere scollato le ultime aderenza prepuziali - in basso, sottoil glnde e senza smegma- grazie alle erezioni notturne, ha cominciato ad soffrire di balanite. Ho cercato di mantenere pulito il pene e la zono balanoprepuziale, in quanto si presentavano delle fissurazioni attorno alla pelle prepuziale sia nel foglietto interno che esterno; il bambino non aveva febbre maha cominciato ad avere delle perdite giallastre. Non ho applicato,ahime, alcuna pomata pensando si risolvesse solo con la pulizia.Dopo circa quattro giorni, il 15 Dicembre ho dovuto portarlo in pronto soccorso per una evidente parafimosi da balanopostite. Abbiamo atteso solo mezz'ora.
Il medico refertava:"Colorito roseo, sensorio integro, parafimosi con balanopostite. Ispezione del pene: si evidenzia prepuzio edematoso con glande scoperto. Si riduce con difficoltà il prepuzio che a causa dell'edema aveva causato una parafimosi. Si disinfetta e si applica aureomicina pomata."
Prescritti Augmentin e Antalfebal, per sette giorni il primo, per tre il seocndo.Per dieci giorni ho pulito iniettando soluzione fisiologica senza scoprire.
Dopo dieci giorni tutto pareva tornato alla normalità e giorno 26 mi sono permessa di pulire il pene scoprendo il glande; il prepuzio era ancora leggermente dolorante. Ho richiuso senza grosse difficoltà ma ho continuato a lavare con sola fisiologica iniettata fino a giorno 28, quando ho ripetuto nello stesso modo l'operazione.
Giorno 29 sera ho notato nuove fissurazioni all'esterno e gonfiore. Non mi sono sognata di aprire. Il bambino aveva però febbricola: 37,5°. L'indomani l'ho portato dal pediatra, il quale mi ha detto di applicare Travocort. Il risultato di due applicazioni ha comportato una sorta si escoriazione esterna e sanguinamento interno..ho applicato Meclon per cinque giorni ed ho somministrato Cefodox. Il rossore e le fissurazioni sono passate ma il prepuzio non scorreva più! Giorno 4 torno dal pediatra che mi parla di aderenze che si formano e si riformano, faccio presente che il bambino non ha più smegma..e che non aveva più aderenze!mi dice di stare tranquilla e mi tratta da mamma un pò ansiosa.
L'indomani torno in pronto soccorso:"Modesta balanopostite. Il prepuzio non scorre sul glande per la presenza di un cercine fimotico. Si consiglia di eseguire bagni con betadine per cinque giorni".Il bambino brucia leggermente - dice 3,5 da 1 a 5 - quando urina.
Sto applicando anche Diprosone, e ho ricominciato l'Augmentin. Ho letto nelle indicazioni date a questo proposito dai medici del Bambin Gesù di Roma che dovrebbe essere una terapia. La situazione sembra migliorare e oggi il bambino sembra sfebbrato.
Cosa fare?
Serve un altro consulto presso un andrologo o un urologo? bisogna prospettare l'idea di un intervento o è si tratta del normale decorso di una brutta parafimosi da balanopostite su cui si è intervenuti prontamente?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signora, senza una visione diretta della situazione è difficile dare dei consigli,ma credo che l'intervento di circoncisione sia il presidio terapeutico più indicato nel caso di una balanopostite recidivante seguita da fimosi.Utile valutare lo stato metabolico generale del paziente (glicemia ecc,).

Distinti saluti