Utente 333XXX
Buonasera dottore, ho 29 anni, circa 10 anni fa sono stato operato da un' andrologo di Milano di legature della vena profonda, in quanto mi ero presentato lamentando disturbi nel mantenimento erettile, il medico in questione mi aveva fatto il Rigiscan dopo somministrazione cavernosa, ed il referto riporta "lieve fuga venosa" ora a distanza di anni io noto che se mi distolgo come attenzione dal rapporto sessuale il pene perde rigidità per poi riprenderla sotto stimolazione, ho frequentato dei club prive ed ho notato che ci sono uomini che una volta raggiunta l' erezione la mantengono molto bene anche se non sono stimolati continuamente, poi leggo che la fuga venosa non esiste, allora che cosa puo' essere la mia? ho provato per curiosità con 25 mg di Viagra e l' effetto l' ho avvertito anche 12 ore dopo con una grande tenuta erettiva, lei dice che con questo tipo di risposta il mio sistema idraulico è a posto? grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore 3333,

la "fuga venosa" spesso è una patologia che interessa i giovani
la chirurgia con legatura della vena dorsale profonda non ha, oggi, molto significato
si vede che i risultati sono molto scarsi
Se ha una risposta con il Viagra, continui ad usarlo con tranquillità
Magari si faccia vedere da uno specialista un po' più "serio"
cari saluti