Utente 138XXX
Buongiorno
Mia mamma nel marzo 2008 è stata operata di adenocarcinoma al sigma con fibrosi uterina, la massa era di 5x3 cm, ha fatto il ciclo di chemioterapia per prevenzione.

Questa è la lettera che ci è stata data alle dimissione:
Ricoverata il 02/03/2008
Diagnosi Adenocarcinoma del sigma, fibromatosi uterina.

Laboratorio alla dimissione:Gb3.64, Gr 3.86, Hb 10.2, Ht 30.9, Ptl 448, Got 73, Gpt 108, Fe 20, K 3.37 Markers epatici e tm negativi

Rx Torace non segni di lesioni polmonari in atto.Ombra cardio-vasale nei limiti.Seni costo frenici liberi.

Tac Addome Completo: fegato lievemente aumentato di dimensione (diametro 18 mm circa)regolare per morfologia e densità;non evidenti lesioni focali.Pervio l'asse spleno.portale.Colecistinormodistesa, non contiene immagini di calcolo a componente calcifica.Lieve dilatazione delle vie biliari intraepatiche dei settori di sinistra. Milza, pancreas, surreni e reni regolari per morfologia, dimensioni e densità.Non dilatazione delle vie escretici urinarie bilateralmente; pelvi extrarenale a destra.Vescica poco distesa.A livello del sigma distale verosimilmente nella sede della lesione nota le pareti appaiono concntricamente ispessite (massimo spessore circa 15 mm), con disomogeneo enhancement, e con margini sfumati, soprattutto sul versante mediale, possibile espressione di infiltrazione del grasso periviscerale.In adiacenza si apprezzano alcuni linfonodi tondeggianti fino a circa 8 mm di massimo diametro.In piccola pelvi è presente formazione di verosimile pertinenza uterina, ovalare, di 50x45 mm, ipodensa, che presenta disomogeneo enhancement nelle fasi tardive, con pareti lievemente ispessite: ulteriore analoga formazione di circa 20 mm, si apprezza a dx delle precedente; il grasso circostante tali formazioni appare soffuso.Tale quadro è sospetto per processo produttivo.Non versamento in sede addominopelvica.
Terapia eseguita il 3/3/08 sottoposta ad intervento di emicolectomia sinistra con colorettostomia sec.Knigth-Griffen, isteroannessiectomia, appendicectomia.
Il ciclo di terapia è terminato i primi di ottobre 2008
Gli hanno applicato il port e la terapia si chiama Protocollo de Gramont.
In questi anni la mamma è sempre stata bene ma dalle ultime analisi del sangue del 07/12/2010 il valore CEA è aumentato a 5 valore precedente esame fatte in luglio CEA 0.7
Dalla tac effettuata il 29/12/2010 risultato fegato aumentato di dimensioni con formazione ipodensa di diametro di 2.6 cm al VII con sospetto significato di natura secondaria.Richiesta tempestiva visita oncologica
L'oncologo ci ha prescritto una Pet.
cosa ne pensa???
Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Alberto Vannelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
sebbene non abbia visto le immagini della TAC fatta, il referto da lei ripotato, così come il valore del CEA aumentato rispetto al precedente, farebbero supporre la presenza di una metastasi, probabilmente originata dal precedente tumore del sigma. Effettivamente una PET può essere utile per decidere se fare subito l'intervento e portare via quella formazione o fare prima la chemioterapia e poi l'intervento.
[#2] dopo  
Dr. Giacomo Sarzo
24% attività
0% attualità
8% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2009
La Tac-Pet sarebbe l'esame più indicato nel caso di sua mamma e se fosse confermata solo quella lesione del settimo come metastasi sarebbe da valutare l'opportunità di eseguire una radiofrequenza della lesione . che stadiazione era la neoplasia colica ?
[#3] dopo  
Utente 138XXX

Iscritto dal 2009


Lo stadio del tumore al colon era T3 N0 M0.
Il chirurgo ci ha detto che se è solo quel nodulo lì verrà asportato chirurgicamente.
Comunque ha detto che si tratta di metastasi.
Lei pensa che ci sia solo lì o la malattia potrebbe espandersi?
La ringrazio.