Utente 394XXX
Salve,
volevo chiedere il vostro parere in merito ad un dolore che ho da diversi mesi.
Sono un ragazzo di 33 anni, altezza 180, 68 kg. Pratico sport abitualmente (corsa e palestra: senza troppi eccessi). Non fumo, niente alcool e ho un alimentazione molto equilibrata.

Da circa 3 mesi accuso un dolore al testicolo destro. Inizialmente il dolore era focalizzato tra l'attaccatura della gamba ed il pene (diciamo la zona inguinale). Questo dolore non è mai stato costante ne forte. A volte per giorni non lo avvertivo. Al mattino, non avevo nessun dolore.
Successivamente il dolore si è spostato sullo scroto, testicolo destro. Sempre molto lieve e mai costante. Avvertivo al tatto una sensazione di dolore che non riesco a focalizzare bene, ma che genericamente definirei su tutto il testicolo destro.

Ho effettuato una prima visita andrologica con un ecografica testicolare, dal quale non è risultato nulla di particolare (una leggerissima varicocelesi al testicolo sinistro). Il dottore che mi ha visitato mi ha parlato o di pubalgia (e mi ha dato una cura di una settimana di OKI) oppure di un infiammazione (scusate la mio non corretto uso dei termini medici) alla "cresta del testicolo".

Successivamente avevo già prenotato anche un'altra visita (la prima mi è stata fatta dall'andrologo che mi ha fatto l'ecografia) ed il dottore dopo aver visto i risultati dellecografia e dopo avergli esposto i sintomi mi ha subito parlato di pubalgia. Mi ha mostrato come premendo sul pube (nel punto in cui io avvertivo dolore) si irradiava un dolore al testicolo.

A tutt'oggi dopo circa 3 mesi dalla comparsa del dolore, ho ancora un dolore al testicolo destro (solo a testicolo) e mi chiedo se sia possibile che una pubalgia possa provocare tale dolore o se sia neccessario qualche altro esame per diagnosticare qualcosa che con l'ecografia non è stato rilevato.

grazie mille per la disponibilità

a presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, la pubalgia è una entità clinica molto fastidiosa anche se non grave. Da questa sede non è possibile fare una diagnosi, ma posso confermare che se di pubalgia si tratta i tempi di recupero sono generalmente lunghi.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottore,
grazie per la tempestiva risposta.
Quindi teoricamente, una pubalgia può causare un dolore al testicolo per così tanto tempo!


grazie mille

Distinti saluti

[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
si tratta di un dolore riflesso, non testicolare ,ma che lei percepisce riferito al testicolo , ovviamente, non avendola visitata personalmente, devo fidarmi della diagnosi fatta dal collega.
distinti saluti
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2007
Dunque... vi aggiorno sulla situazione. Ho effettuato una nuova visita e il dottore mi ha fatto eseguire i seguenti esami per escludere eventuali patologie più serie:

HCG Plasmatico: 0.1 (valori di rif. 0-5)
ALFAFETO PROTEINA: 1.2 (valori di rif 0-8)
CEA Ant Carcino embr: 0.53 (valori di rif 0-5)
e l'esame emocromocitometrico (tutto nella norma)!

Preciso che dall'ecomotografia ai testicoli era uscito:
Didimi in sede, regolari per dimensioni, morfologia ed ecostruttura. Normale vascolarizzrione testicolare bilateralmente. Epididimi regolari bilateralmente.
Presenza di reflusso durante la manovra di Valsalva a Sinistra.


Ho effettuato lo spermiogramma (avevo assunto antibiotici la settimana prima):

Astinenza 5 giorni
Volume 3.6 Ml (rif: 3-5)
Concentrazone: 31 Milioni/Ml (rif: 20-200)
Spermatozoi totali 111.60 Milioni (60-1000)
Swelling Test 61%

MOTILITA alla prima ora:
Progressione rapida: 10%
Progressione lenta: 30%
Motilità non progressiva: 35%

MOTILITA alla seconda ora:
Progressione rapida: 10%
Progressione lenta: 30%
Motilità non progressiva: 30%

Spermatozoi NORMALI: 11%
Atipie testa: 52%
Atipie coda: 2 %
Atipie Miste: 35%



Successivamente ho effettuato un secondo spermiogramma.
L'andrologo mi ha richiesto 10 giorni di astinenza e purtroppo in tale periodo ho dovuto prendere antistaminici perchè la mia allergia al polline era diventata insopportabile. Spero che questo non abbia invalidato i risultati:

Astinenza 10 giorni
Volume 3.0 Ml (rif: 3-5)
Concentrazone: 50 Milioni/Ml (rif: 20-200)
Spermatozoi totali 150.00 Milioni (60-1000)
Swelling Test 58%

MOTILITA alla prima ora:
Progressione rapida: 2%
Progressione lenta: 3%
Motilità non progressiva: 40%

MOTILITA alla seconda ora:
Progressione rapida: 0%
Progressione lenta: 5%
Motilità non progressiva: 35%

Spermatozoi NORMALI: 9%
Atipie testa: 45%
Atipie coda: 1 %
Atipie collo: 1 %
Atipie Miste: 44%

Il laboratorio che ha eseguito le analisi mi ha detto che secondo i loro metodi, 10 giorni di astinenza sono troppi e i risultati non sarebbero stati attendibili.

Volevo precisare che attualmete ho ancora il dolore al testicolo destro, dolore non costante, ma che si manifesta spesso quando sto seduto (passo circa 10 ore alla scrivania ogni giorno) e raramente in piedi.


L'ultimo dottore che mi ha visitato mi ha chiesto se avevo problemi di discopatia. Circa 2 anni fa ho avuto uno schiacciamento delle L5-S1 praticamente spesso accuso dolori di schiena e questo potrebbe essere la causa del fastidio (non è un vero e proprio dolore.. e soprattutto non è costante)!

Quindi ricapitolando i problemi potrebbero dovrebbero essere due:

- Il fastidio al testicolo
- Spermatozio atipici

Da qui scaturiscono le mie domande:

1) Una varicocele di questo tipo può provocare il problema agli spermatozoi?

2) La varicocele andrebbe operata? La situazione potrebbe aggravarsi? potrei passare al II o III grado? Sono sposato... ma ancora non abbiamo provato ad avere figli!

3) questa domanda potrebbe sembrare stupida: uno spermatooo atipico, potrebbe fecondare ? e se fosse in grado, il feto potrebbe presentare malformazioni di qualche tipo?

Vi ringrazio anticipatamente e resto in attesa di un vostro parere sulla mia situazione.

GRAZIE