Utente 164XXX
Salve, mi chiamo Veronica ed ho 24 anni, da circa 3 mesi soffro di un dolore all'osso sacro, ho difficoltà nello stare seduta o distesa. Ho un forte dolore quando mi alzo.
Sono andata da un chirurgo, mi ha visitata e mi ha detto che esternamente ed anche tastando sulla zona non si nota niente.
Mi ha prescritto un'antibiotico (Ciproxin 750mg) uno al giorno per 7 giorni.
Secondo lei mi devo fidare di questo medico chirurgo e fare la cura, o è il caso di prenotare un'ulteriore visita? Secondo lei è una fistola? In famiglia mio fratello è stato già operato alla fistola nello stesso punto, ma a lui era evidente, ed aveva tipo come un foruncolo dove fuoriusciva pus. Forse a me è ancora all'interno, e deve ancora sfociare?
La ringrazio in anticipo.
Saluti
Veronica

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In base a quanto scrive è improbabile si tratti di una fistola mentre potrebbe essere una cisti, la valutazione richiede una visita per esprimere un parere, in caso di dubbio è quindi consigliabile una seconda opinione. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Se non sono presenti tumefazione o chiari segni di flogosi,probabilmente non si tratta ne di cisti ne di fistola sacrococcigea.La prescrizione di antibioticoterapia da parte del curante sarà stata motivata dal riscontro di qualche segno di flogosi iniziale.Tenga presente che la sintomatologia dolorosa al sacro e/o al coccige,può anche dipendere da microtraumi continui(errori di posizione nel
sedersi,uso di biciclette o motorini etc),in questo caso potrebbe provare con farmaci antinfiammatori per breve periodo e dopo consulto con il curante.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Salve, grazie per avermi risposto.
Domenica scorso ho terminato la cura di antibiotico, che secondo me non è servita a niente.
Stamattina sono andata a fare la visita da un'altro chirurgo che mi ha detto sostanzialmente la stessa cosa, cioè che esternamente non si vede niente e mi ha prescritto RX ARTICOLAZIONE SACRO COCCIGE perchè ha detto che potrebbe essere un'infiammazione del coccige.
Non so cosa fare, il dolore nel frattempo è sempre più forte.
Venerdì andrò a fare i raggi sperando che si riesca a vedere qualcosa.
Mi potete dare la vostra opinione sulla faccenda?
Vi ringrazio in anticipo
Saluti
Veronica
[#4] dopo  
Dr. Emilio Gentile Warschauer
32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Talvolta microtraumi ossei, in particolare del coccige, sono difficilmente riscontrabili all'RX, ma clinicamente dolorosi, soprattutto alla digitopressione. Senza effettuare numerosi accertamenti con RX, non salutari in quella zona anatomica, se si escludono cisti sacrococcigee alla visita chirurgica, può tentare antinfiammatori ed aspettare se la sintomatologia regredisce. Altrimenti necessita ulteriori accertamenti.
Saluti