Utente 446XXX
Gentili Dottori di MedicItalia,
vi scrivo per un problema che mi affligge da quasi 10 gg. cercando di darvi più informazioni possibili.
La settimana scorsa ero in macchina quando sono stato colpito da un improvviso capogiro, seguito da un forte senso di nausea e tachicardia. Andai al pronto soccorso ed in seguito all'elettrocardiogramma mi dimisero asserendo un possibile attacco di panico in quanto la tachicardia era sinusale. La pressione, da 170/80, ritornò brevemente a valori normali. Martedì trascorso paura ma niente di grave. Mercoledì un nuovo attacco, senso di vuoto capogiro e tachicardia. Decisi allora di consultare immediatamente il cardiologo di mia madre. Ci vedemmo dopo poco l'inizio dei sintomi ed in seguito ad un accurato esame, Elettrocardiogramma, ECG, controllo dei bronchi della cervicale etc. mi disse che per il cuore potevo stare tranquillo (la pressione era però sempre alta: 160/80) e mi consigliò di fare un controllo alla tiroide, ormoni e anticorpi. Di seguito riporto i risultati delle analisi:
TSH: 1.22 mcUI/ml vn. 0.4-4 ok
FT3: 3.09 ng/dl vn. 1.6-4.80 ok
FT4: 1.60 ng/dl v.n. 0.8-2.0 ok
Tireoglobulina: 20 v.n. 0-25 ok
A-HTG: 20.3 v.n. 0-40 ok
Anti TPO: 238 v.n. inf. 35 non buono
Anti microsomi: 521 v.n. inf a 50 non buono

Alla luce di questi risultati, sempre il cardiologo, mi ha detto di fare un eco alla tiroide ed ora sono in attesa.

Ora passo ad elencare i miei sintomi:
I primi giorni un forte senso di nausea, mi sentivo spaesato, intontito. Se dovessi descrivere la sensazione, è come quando sei in auto e cominci a leggere a stomaco vuoto. Questo accompagnato ad un senso costante di fame. Sudore freddo alle mani e ai piedi. Piccoli attacchi di tachicardia, controllati più dalla psicologia e quindi contenuti (dopo le rassicurazioni del cardiologo). Sensazione di avere la vista appannata (o almeno non come al solito). Contemporaneamento ho però notato la presenza di un herpes sul lato della bocca, all'estremità ove si congiungono il labbro superiore ed inferiore. L'infezione si stava espandendo verso il basso, al mento, ma l'ho subito bloccata usando herpensil. Inoltre, in quest'ultimo periodo, ho avuto problemi di stomatite alla bocca, problema di cui ho sempre sofferto, sin da piccolo. Ora i sintomi si sono attenuati, sia il senso di nausea che di fame, la tachicardia etc. Ciò che non mi fa stare tranquillo è un costante senso di pesantezza alla testa, precisamente alla tempia destra, che si irradia al collo, ma anche su, al centro della testa che mi lascio inontito (a riposo questa sensazione si allevia). Ho inoltre una strana sensazione all'orecchio (sempre il destro), quasi come se fosse otturato, ovattato, ma non in modo eccessivo. La vista inoltre non si è ristabilita totalmente ed accuso un senso di stanchezza (cosa che non mi è mai capitata). Ogni tanto qualche giramento di testa. Premetto che ho una vita molto attiva, faccio molto sport ma ora sto a riposo. Purtroppo internet non mi aiuta, nel senso che ho già controllato tutte le possibili malattie relative a questi sintomi, soprattutto per quanto riguarda possibili problemi neurologici, e ciò mi mette in uno stato d'ansia. Ho letto del l'Hespstein-Barr e molti dei miei sintomi sono simili. Ieri sera inoltre, misurando la febbre, l'ho trovata a 36.8 ed in certi momenti della giornata ho la sensazione di avere una piccola influenza.
Resto in attesa di una risposta e Vi ringrazio caldamente
[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
I sintomi soggettivi devono essere valutati da un clinico dal vivo, Internet non serve a niente.

Di concreto nella storia emerge solo una pregressa tiroidite autoimmune, testimoniata dagli anticorpi antitiroide. Il suo medico pertanto le terra' controllati periodicamente T3 T4 e TSH e se il TSH salira', indice di ipotiroidismo, le prescrivera' Eutirox.

Il resto va necessariamente valutato in sede clinica.



[#2] dopo  
Utente 446XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dr.
Purtroppo fra ieri e oggi il mal di testa è aumentato. Ho misurato più volte la pressione e ieri sono arrivato ad avere 155-95. Sono molto preoccupato. Un dottore amico mi ha prescritto levopraid 100 e alcuni lavaggi di mannitolo. E' anche aumentato il senso di ovattamento dell'orecchio destro. Inoltre quando la sera provo a chiudere gli occhi per addormentarmi provo un senso di vuoto e tremore. Di mattina, appena sveglio, sto bene, ma appena cerco di mettermi in movimento iniziano questi maledetti disturbi. Il dr. ha inoltre escluso eventuali problemi neurologici, dato che ho superato senza problemi le varie manovre provate. Anche il cuore ok. Mi sembra d'essere entrato in un tunnel..Prima di pochi gg. fa non avevo mai avuto alcun disturbo. La mia domanda è se un'improvvisa tirodite possa provocare tali sintomi. Oggi ho l'eco capo e collo e giovedì la visita dall'endocrinologo. Ma intanto mi sento sempre più abbandonato a me stesso.
Buona giornata,
Salvatore.