Utente 164XXX
Salve, come già detto in precedenza, mi è stata diagnosticata una leggera fimosi o parafimosi,quale essa sia (data la leggerezza, posso sia scoprire del tutto il glande che ricoprire il glande col prepuzio una volta scoperto), cioè ho il cosiddetto ‘anello’. La mia domanda,probabilmente banale, è se però, questo possa influire sulle dimensioni del pene. Mi spiego meglio, ho notato che la‘circonferenza’del mio pene è abbastanza più grande prima dell’anello(questo posso osservarlo bene in condizioni di semierezione perché data la leggerezza del problema,a riposo non c’è differenza), dopo diminuisce un po’.

Mi chiedevo se questo dipenda semplicemente dal fatto che anche se l’anello si trova esattamente alla base del glande,il glande tenda naturalmente a rimpiersi di meno sangue; oppure può essere vero che l’anello,determinando il restringimento,provochi una restrizione che in parte diminuisce l’afflusso di sangue e di conseguenza l’aumento di volume in erezione.

Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
sia la fimosi che la parafimosi non influenzano le dimensioni del pene.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

assolutamente, la presenza di un restringimento fimotico del pene non può determinare modificazioni volumetriche o dimensionali del pene stesso.
Se il fenomeno le arreca "fastidio" in erezione e nella attività sessuale, allora si faccia vedere da un andrologo per una valutazione precisa del fenomeno e le indicazioni terapeutiche
cari saluti