Utente 503XXX
Salve
questo consulto non riguarda me ma il mio ragazzo. Da parecchi anni a causa di un lutto in famiglia soffre di attacchi di panico e ansia ma ha sempre cercato di riuscire a cavarsela da solo. Il piu delle volte ci riusciva, ma ultimamente stava ricadendo troppo spesso e per questo ha finalmente deciso di rivolgersi a uno psichiatra privatamente.
Lui gli ha prescritto Xanax gocce con dosaggio di 10 gtt al risveglio e 25 gtt la notte visto che aveva anche una grave difficolta nel prendere sonno.
La sua domanda riguarda proprio lo Xanax, non aveva mai preso ansiolitici prima d'ora, ed è possibile che le 10 gtt assunte al mattino le provochino un forte stato di sonnolenza e vertigini per tutto il giorno fino alla seconda assunzione? Aggiungo che ha iniziato la cura da soli 2 giorni e che al mattino e alla sera assume mezza compressa di metoprololo 100 datogli circa 6 mesi fa dal cardiologo per una tachicardia di origine ansiosa, dopo aver fatto ecg,doppler,ecodoppler,test ergometrico risultato tutto negativo.
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività +52
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

il solo trattamento con benzodiazepine non e' indicato nel lungo termine.

Il dosaggio che ha indicato puo' essere responsabile di una certa sonnolenza.
[#2] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività +36
16% attualità +16
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

se la diagnosi è corretta ed è di disturbo d'ansia, il solo utilizzo delle benzodiazepine non è di per sè indicato.

In tali patologie sono indicati diversi tipi di farmaci della classe degli antidepressivi.

[#3] dopo  
Utente 503XXX

Iscritto dal 2007
grazie per le risposte, io x ora prendo i farmaci ma iniziero una psicoterapia. È possibile che al mio corpo basti cosi poco per avvertire sonnolenza?
[#4] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività +36
16% attualità +16
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

certo è verosimile (se lei non ha mai preso farmaci di tale genere) ma sarebbe opportuno parlarne direttamente con il suo psichiatra.
[#5] dopo  
Utente 503XXX

Iscritto dal 2007
Si non ho mai fatto uso di questo tipo di farmaci prima d'ora! Comunque per la questione della sonnolenza ne parlerò al più presto con il mio psichiatra! Comunque, lei come precedentemente il suo collega, mi avete consigliato, che i disturbi di ansia e attacchi di panico, sarebbe indicato trattarli con altri farmaci, e non con le benzodiazepine (Xanax Gocce) come il mio psichiatra al momento mi ha prescritto; ma come posso io dire al mio psichiatra una cosa del genere? Mi spiego meglio: non vorrei avere la presunzione di descrivere al mio psichiatra che i disturbi di panico si curano con altri farmaci... non vorrei che potesse rimanere offeso per una possibile diffidenza nella sua professione e nel suo modo di prescrivere terapie! Come mi dovrei comportare in tal senso?
Grazie mille,
Saluti
[#6] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività +36
16% attualità +16
20% socialità +20
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

credo che il primo punto sia capire (e chiedere delucidazioni in merito) la diagnosi precisa.