Utente 188XXX
Salve,
ho 21 anni e soffro, sin da piccolo, di fimosi (almeno credo, dato che fino ad ora non ho mai effettuato alcuna visita andrologica). Praticamente non riesco a ritrarre la pelle che ricopre il glande sia a riposo che in erezione. Ora, mi sono accorto, solo in questi giorni, che il colore del glande è scuro, quasi tendente al nero, e questo mi spaventa dato che, può sembrare assurdo, non l'ho mai notato prima forse perché non abituato a scappellare il pene. Cosa potrebbe essere per voi? Premetto che il glande, per quel poco che riesco a scoprire, è molto sensibile.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Il colore del glande tende ad essere di un colore rosso vivace ma non "scuro".

Senta il suo medico di fiducia, senza perdere altro tempo prezioso, e poi a ruota un esperto urologo per programmare, se la fimosi fosse confermata, una successiva circoncisione.

Ulteriori informazioni può trovarle anche nell'approfondimento del collega Maio:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42220.

Se desidera infine altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la Sua celere risposta.
Tuttavia le chiedo, tenendo conto delle informazioni che le ho fornito, di formulare una ipotetica ed imprecisa diagnosi.
Tenga inoltre conto che la "colorazione" scura si estende attoro all' orifizio esterno dell'uretra (lo striato se non erro) e verosimilmente dovrebbe interessare l'intero pene.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Erra, erra purtroppo non ci sono orifizi esterni striati!

Se la colorazione bluastra interessa tutto il pene bisogna, senza perdere altro tempo prezioso, consultare in urgenza un esperto urologo.
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la ringrazio di nuovo per la risposta. Mi dica almeno se è pericoloso o se posso tranquillizzarmi. Consulterò al più presto un urologo. E, se posso chiederlo, sarebbe così gentile da consigliarmi uno esperto urologo a Bologna?
La ringrazio in anticipo.
[#5] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
ah dottore dimenticavo,
mi consiglia una visita dal urologo o dall' andrologo?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se la colorazione "bluastra" interessa tutto il pene le ripeto bisogna sentire in URGENZA un esperto urologo.

Su chi consultare nello specifico non è questa la sede per dare indirizzi; altre sezioni del sito possono eventualmente aiutarla ma prima deve sentire il suo medico di fiducia che, meglio di noi, conosce nello specifico le strutture sanitarie che operano vicine alla sua residenza.