Utente 187XXX
Egregio Dottore buongiorno,sono una ragazza di 31 anni e volevo chiedere un consulto sulle apnee del sonno.Precisando che sono molto obesa (168 cm per 135kg),soffro da molti anni di apnee notturne.Prima non pesavo così tanto e queste apnee mi facevano svegliare di soprassalto cercando il respiro,ora che sono aumentata sono molto peggiorate (penso per via del peso).Ho già fatto due polisonnografie:una un paio d'anni fa e una un paio di mesi fa.Per la prima il risultato era stato di grado lieve mentre per l'ultima che ho fatto non avrò la risposta prima di un mese.In ogni caso devo dire che purtroppo non ho dormito molto per via del disagio della macchinetta e di tutti i fili per cui so già che sarà un risultato su cui posso basarmi perché non ho dormito come al solito.Però sono molto spaventata perché le notti in cui mi capitano penso sempre di morire!!Ho notato da un bel po di tempo che non riesco più a dormire sul fianco sinistro....le spiego meglio:questa notte inavvertitamente mi sono addormentata sul fianco sinistro e mi sono svegliata di soprassalto (non so dirle però dopo quanto) con una forte apnea e un forte fastidio al cuore.Sono stata male tutta notte,poi non so se magari per l'agitazione,non respiravo bene allora ho provato anche la pressione che non era proprio fuori norma,era un po alta e avevo 110 battiti al minuto.Questi battiti pazzi li ho avuti poi per tutta la notte.Volevo sapere se le apnee che ho possono in qualche modo danneggiare il cuore e se anche il fatto che non riesco a dormire sul lato sinistro possa essere un problema al cuore oppure dal fatto che essendo molto pesante girata da quella parte lo "schiaccio".Purtroppo non riesco neanche a dormire a pancia in su perché è come avere un macigno sul petto!!Ringraziandola anticipatamente per la sua risposta le porgo cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
i sintomi che descrive (compresi quelli cardiaci) sono senza dubbio imputabili agli episodi di apnea del sonno, e vanno necessariamente trattati dagli specialisti in materia (pneumologi e/o otorinolaringoiatri).
Con il risultato dell'ultima polisonnografia Le verrà quasi certamente consigliato un programma terapeutico per migliorare la situazione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 187XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dr Fedi la ringrazio per la risposta spero di avere presto l'esito per migliorare questa situazione che mi rende veramente,scusi il termine,rimbambita!!!Cordiali saluti