Utente 122XXX
Buongiorno e grazie per la disponibilità di chi può rispondermi. Riferisco l'esito della TAC: esiti di gastrectomia subtotale con anastomosi gastrodigiunale. Piccoli linfonodi (max 7 mm) nel legamento epatogastrico, altri linfonodi in sede paraortica e interaorto cavale con dimensioni massime di 9 x 5 mm e in sede mesenteriale (diametro massimo 10 mm). Mi è stato risposto che la TAC è normale ma io sono preoccupato per quei linfonodi.Ho iniziato la terapia adiuvante con Epirubicina (90 mg tot g1), Cisplatino (230 mg tot g1) e Capecitabina (1150mg x2/die gg1-21) per 6 cicli. Se qualcuno mi può dire qualcosa sulla mia situazione, Vi ringrazio di cuore, distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,per risponderle in modo esauriente,bisognerebbe conoscere alcuni parametri.
Da quanto tempo è stato operato,sede,istologia postoperatoria(stadiazione pTNM),grading.Comunque l'oncologo che la segue nella terapia adiuvante,avrà elementi per poterle dire che la TC è normale:
Saluti e in bocca al lupo.
[#2] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Buonasera, sono stato operato il 25/11/2010 di adenocarcinoma allo stomaco con gastrectomia subtotale con linfoadenectomia e omentectomia con anastomosi gastrodigiunale traverso laterale con ansa alla Roux. All'esame istologico: adenocarcinoma allo stomaco, tipo intestinale secondo Lauren, G3, invasione vascolare e perineurale presenti pT4N8/15. Negativa per metastasi la stadiazione preoperatoria. La ringrazio e mi scuso ancora per il disturbo, le dottoresse che sono passate in reparto mi hanno detto che saranno tenuti sotto controllo, lo so che nella situazione come la mia tutto può succedere e non si può prevedere, ma se Lei volesse dirmi qualcosa di più Le sarei molto grato. Le allego anche l'istologico: Adenocarcinoma scarsamente differenziato dello stomaco. La neoplasia infiltra la tonaca muscolare propria del viscere, il tessuto adiposo periviscerale e la sierosa. Invasione vascolare presente anche di stutture extraparietali. Infiltrazione perineurale presente. Mucosa gastrica extralesionale con gastrite cronica a carattere follicolare e diffusa metaplasia intestinale. Margini di resezione esenti da localizzazione neoplastica. Metastasi in 2 su 5 linfonodi della piccola curvatura e in 6 su 10 della grande curvatura. Omento esente da metastasi. Mi scuso anche per gli eventuali errori. Cordiali saluti e grazie se troverà il tempo di rispondermi.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Nel suo caso la terapia adiuvante intrapresa è di fondamentale importanza.Altrettanto importante è la meticolosità nell'eseguire i follow-up(controlli periodici)che le veranno prescritti.
Saluti e in bocca al lupo !
[#4] dopo  
Utente 122XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta e per la Sua disponibilità, cosa molto rara al giorno d'oggi.