Utente 112XXX
Salve, il mio ragazzo ha 23 anni e sono ormai due anni che assume una compressa di tenormin al giorno a causa di una forte tachicardia; il battito è capace di arrivare a 200 in pochi istanti avvolte capita anche dopo aver assunto la compressa.abbiamo fatto analisi di ogni genere, (3 holter, ecg, analisi della tiroide) è stato anche ricoverato per 15 giorni ma i medici non riescono a trovare la causa.Il suo cardiologo ci consiglia un esame elettrofisiologico con conseguente ablazione (se dovessero trovare qualcosa) perchè probabilmente è andato qualcosa in corto ma è troppo invasivo secondo noi e il mio ragazzo non ne vuole sapere.Solo che lui subisce la maggior parte delle controindicazioni del tenormin e avendo solo 23 anni io sono molto preoccupata.Vorrei domandarle se lei ha qualche alternativa a questo esame e se ha qualche consiglio da dispensarmi... grazie 1000 in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il Tenormin - atenololo- e' molto efficace nel trattamento delle aritmie . Purtuttavia e' verosimile che il suo ragazzo sia nato con una "via anomala" di conduzione del cuore e pertanto e' opportuno che si sottoponga a studio elettrofisiologico al fine di valutare la possibilita' di un'ablazione che porrebbe fine a questi episodi che da un lato sono fastidiosi, dall'0altra possono anche essere pericolosi, oltre che ridurre enormemente la qualita' di vita. Il beta bloccante nel giovaner poi e' gravato da effetti collaterali ovviamente indesiderabili. Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org