Utente 107XXX
Buongiorno sono una donna di 36 anni e da 4 ho la tiroidite di hashimoto.Ultimamente il mio medico mi ha consigliato di prendere 2 integratori alimentari con probiotici Citogenex e Bifiselle per ripristinare la flora batterica intestinale e anche per stimolare il sistema immunitario a reagire contro alcuni agenti patogeni con cui potrei venire a contatto.Il mio dubbio è questo :se questi integratori sono in grado di stimolare il sistema immunitario, potrebbero essere dannosi nei casi come il mio dove il sistema immunitario produce anticorpi in eccesso ? potrebbe essere pericoloso andare a stimolare qualcosa che già non funziona bene e magari incrementare la possibiltà di sviluppo di un 'altra malattia autoimmune ? E' veramente possibile fare qualcosa per prevenire un'altra malattia autoimmune ? Le scrivo sotto la composizione dei 2 integratori .Le sarei grata se mi togliesse questi dubbi.Grazie mille
CITOGENEX:maltodestrina, 1-3beta glucano, gelatina alimentare, calcio ascorbato, miscela di fermenti lattici, antiagglomeranti, cellulosa microcristallina, magnesio stearato, biossido di silicio, inositolo, niacina, calcio pantotenato, vitamina B2, vitamina B6, vitamina B1, acido folico.
BIFISELLE:maltodestrina, gelatina, cellulosa microcristallina, magnesio stereato, biossido di silicio, inositolo, miscela di fermenti lattici vivi (Bifidobacterium bifidum, Bifidobacterium breve, Bifidobacterium lactis/lungum, Bifidobacterium lactis/infantis)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Lei ha perfettamente ragione che è meglio non assumere immunostimolatori nelle patologie autoimmune ma qui si tratta di molecole che agiscono esclusivamente a livello intestinale e perciò non creano problemi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la tempestiva risposta.Vorrei sottoporle un 'altra domanda.Da quando ho scoperto di avere la tiroidite autoimmune mi è stato detto che l'unica cosa da fare era assumere l'eutirox per tutta la vita e che forse, nel corso della mia vita, avrei potuto sviluppare anche altre malattie autoimmuni. Non è possibile attuare una strategia preventiva per non sviluppare altre patologie autoimmuni? E se il problema è il sistema immunitario perchè si agisce solo sulla produzione di tiroxina e non su quest'ultimo? Non vorrei annoiarla con queste domande ma vorrei cercare di capire come è possibile intervenire nel modo migliore .Grazie ancora e buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Purtroppo non abbiamo ancora i mezzi per prevenire queste affezioni, comunque generalmente non vengono altre malattie e spesso anche la tiroidite ha un decorso tranquillo senza grossi problemi.
Cordiali saluti