Utente 189XXX
Buongiorno, il mio ginecologo, dopo aver eseguito esame seminale sul mio compagno, ci ha diagnosticato una marcata teratospermia dovuta a prostatite del mio compagno. Cura 15 giorni di terapia con Bassado x entrambi e 15 giorni di di Ciproxin 500 per lui e 250 per me. dopo 20 giorni dalla fine della terapia ha ripetuto l' esame seminale e i valori sono cambiati poco: volume ml. 3 n° sperm. totali 300.000.000 spermatozoi/ml 100.000.000: dopo 60 min spermatozoi mobili 63%, progress rett 3% progress lenta 45% debole -insitu 15% spermatozoi normali 8% (prima erano il 7%) abnormi 92% anomalie testa 84% capacitazione spermaozoi mobili 30.000.000 con motilità rettilinea 67%. stiamo cercando di avere un bambino ed è importante recuparare la funzionalità degli spermatozoi. Cosa ne pensa della situazione generale ai fini della procreazione? la terapia non ha funzionato o è da ripetere?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
direi che i controlli sul liquido seminale andrebbero fatti a due mesi per essere reali.il suggerimento è di ripetere l'esame tra un pò.
mi lascia perplesso che la gestione della parte maschile sia fatta da un ginecologo.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio per la sua risposta. Lo studio del mio ginecologo è molto grande per coppie con problemi di fertilità e all' interno ha uno staff che comprende anche una biologa per cui fanno tutto all' interno. esami compresi. Farò come dice, ripeteremo l' esame: nel frattempo suggerisce qualche integratore tipo zinco o altro?
Grazie per il suo parere
[#3] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
direi che i controlli sul liquido seminale andrebbero fatti a due mesi per essere reali.il suggerimento è di ripetere l'esame tra un pò.
mi lascia perplesso che la gestione della parte maschile sia fatta da un ginecologo.
cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
salve.
per qualche bug è ripartita da sola la stessa risposta.
il fatto che ci sia una biologa nello staff va benissimo.
la mia perplessità era un'altra del tipo: lei si farebbe curare un ovaio policistico da un andrologo?
al di la di questo direi che è il caso di stare un'attimo a vedere se prostatite è finita e se i valori seminali risalgono. se ciò non dovesse avvenire occorrerà il parere di uno specialista.
cordialmente