Utente 189XXX
Gentili specialisti,

ho 22 anni e, tre mesi fa ho effettuato un intervento di circoncisione e frenuloplastica a causa di una leggera fimosi. Tale intervento mi ha causato una fortissima perdità di sensibilità, i risultati sono i seguenti:
- totale insensibilità durante il rapporto con preservativo;
- scarsissima sensibilità senza preservativo;
- scarsissima sensibilità durante il sesso orale;
- scarsa erezione durante il rapporto (non raggiunge mai la massima rigidezza tantè che si piega durante la penetrazione);
- perdita di eccitamento e di erezione dopo pochi munuti dall'inizio del rapporto;
- raggiungimento dell'orgasmo solo con la masturbazione.

Sono davvero preoccupato... vi prego aiutatemi non riesco più ad amare e ci soffro tremendamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ha mai consultato un andrologo reale o,come credo,si e' fermato all'atto chirurgico?E' necessario porre una diagnosi andrologica rigorosa.
Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Cosa intende per "si e' fermato all'atto chirurgico?".
Ringrazio comunque per la celerità di risposta. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la problematica che espone,va chiarita con il chirurgo operatore nel follow up chirurgico.Va da se' che tale prerogativa sia dell'andrologo e,non sempre, del chirurgo.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
A tutto quello che si è detto sopra aggiungo che, da quando ho questo problema, non riesco più a raggiungere un'erezione completa (va in erezione ma senza diventare rigido come tempo fa). A ciò si aggiunge che è anche calato il "desiderio"... insomma... credo che, come dice il Dottor Izzo, una visita andrologica dettagliata sia a questo punto inevitabile.
[#5] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
A tutto quello che si è detto sopra aggiungo che, da quando ho questo problema, non riesco più a raggiungere un'erezione completa (va in erezione ma senza diventare rigido come tempo fa). A ciò si aggiunge che è anche calato il "desiderio"... insomma... credo che, come dice il Dottor Izzo, una visita andrologica dettagliata sia a questo punto inevitabile.