Utente 189XXX
Salve,
ho 37 anni e da qualche mese tengo sotto controllo la pressione arteriosa perchè ultimamente si è attestata su valori intorno ai 145/95. Poichè,inoltre, da qualche mese ho dolore ad una caviglia, il medico mi ha fatto fare le analisi del sangue, da cui è emerso che ho i globuli rossi lievemente più alti della norma (5.41 vn: 4-5), così come l'ematocrito (47,8 v.n.38-46). Mi chiedo: c'è un legame tra l'ipertensione e questi valori, e le due cose si potenziano per il rischio cardiovascolare?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se i valori pressori fossero confermati piu' volte, come lei riferisce, deve eseguire alcuni esami per comprenderne il perche'. Le dico subito che nel 95% dei casi si tratta di un'ipertensione cosiddetta essenziale , della quale cioe' non capiamo ancora l'origine ma che possiamo e dobbiamo curare in particolar modo in un soggetto giovane come lei, e specie se per caso avesse familiarita' per le comnplicanze piu' comuni e drammatiche dell'ipertensione e cioe' l'infarto miocardico e l'ictus cerbrale, oltre che al danno renale. Il fatto che abbia l'ematocrito alto indica ulteriormente che lei debba essere curato bene. Se lei fosse fumatore (cosa che potrebbe causare l'aumento dell'ematocrito) deve ovviamente smettere immediatamente. Il suo medico curante le sapra' indicare tutti gli esami necessari per l'ipertensione . Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
A dire il vero non ci capisco più niente. I valori della pressione sono stati confermati molte volte, soprattutto per la minima che trovo raramente sotto i 90 e credo di non aver mai trovato sotto gli 85, mentre la massima è stata a 160 ma spesso è a 130 (se può avere importanza, sono donna). Il mio medico mi ha fatto fare solo le analisi del sangue e delle urine nelle 24 ore, poi mi ha semplicemente prescitto un farmaco. Nessun esame ulteriore. Allora ho pensato che fosse utile rivolgersi ad un cardiologo, che però mi ha consigliato di aspettare prima di prendere un farmaco che probabilmente rimarrà per tutta la vita. Il mio medico non è d'accordo e continua ad insistere, soprattutto alla luce dei valori dell'ematocrito a cui invece il cardiologo non ha dato peso.Che devo fare? E a cosa può essere dovuto questo aumento dei globuli rossi visto che non sono e non sono mai stata fumatrice?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ovviamente comprendera' che io non possa darle terapie via internet, ma consigli si. Penso sinceramente che lei abbia bisogno di una terapia idonea e di ulteriori esami per un migliore inquadramento
cordialita'
cecchini.
[#4] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Certo che lo comprendo, e la ringrazio infinitamente per i consigli, che sono la cosa di cui ho più bisogno. Per questo gliene chiedo un ultimo: quali esami posso chiedere che mi vengano prescritti? Anzi, mettiamola così: quali accertamenti mi farebbe fare lei se fossi una sua paziente?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Eco addome per lo studio delle arterie renali. Esame urine e della funzionalita' renale, potassemia per partire.
Un holter pressorio sarebbe raccomandabile per rendersi conto dell'andamento dei valori pressori nelle 24 ore. Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.it
[#6] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
L'esame delle urine fatto circa un anno fa, quando per la prima volta mi sono accorta dell'ipertensione, era a posto, così come il valore del potassio. L'holter l'avevo già chiesto, ma ci riproverò, e chiederò anche l'ecografia. In effetti ho avuto la sensazione che il mio problema sia stato liquidato con un po' di superficialità. Se devo iniziare la terapia lo farò, ma vorrei anche capire se c'è qualche altra causa.

Grazie ancora.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Verosimilmente non la trovera' come nel 95% dei casi, ma sono esami che vanno eseguiti e poi dovra' iniziare una terapia. Cordialita'
cecchini