Utente 814XXX
Gentili dottori,
a mio padre di 70 anni a fine novembre è stata diagnosticata una cataratta molto avanzata nell'occhio destro ( infatti vedeva molto annebiato e come se ci fosse un'ombra) e una molto lieve all'occhio sinistro. Così il 16 Dicembre 2010 si è sottoposto all'intervento di asportazione della cataratta e sostituzione con cristallino artificiale e ci era stato assicurato che l'intervento era andato bene e che dopo tre giorni di bendaggio avrebbe ripreso la funzionalità dell'occhio. Non è stato così: la nebbia continuava ad esserci e anche la macchia nera che è come se gli deformasse la visuale (oltre ad impedirgliela nella zona centrale). Mio padre ovviamente ha ri contattato il medico che lo ha operato e che lo sta seguendo e, dopo un controllo (sempre a pagamento nonostante tutto!!!) ci è stato detto che a l'occhio operato ha un buco nella retina (!) e che non si era notato dalla visita precedente perchè c'era sopra la cataratta. In più, dopo averlo fatto andare ad Oristano (noi siamo di Cagliari) a fare una tac agli occhi in un'altra clinica dove secondo lui ha macchinari più all'avanguardia, gli ha detto che il foro nella retina dell'occhio destro (quello operato) non è più recuperabile e che deve esser operato per evitare che peggiori e che in più ha ancora un pò di cataratta, e che l'occhio sinistro oltre alla lieve cataratta ha un piccolo foro recuperabile però con il laser. C'è da dire che mio padre, aimè, nonostante i miei rimproveri si è un pò trascurato con le visite mediche..però io nom riesco ad avere, nel dottore che lo segue tutta la fiducia che gli pone lui. E' possibile che il buco nella retina, come gli è stato detto ci fosse già e che era nascosto dalla cataratta o potrebbe essere una conseguenza dell'intervento? E' vero che in una situazione del genere si può solo intervenire per evitare che l'occhio peggiori ulteriormente e non si posssono più risolvere i problemi che ha?? Cosa ci consigliate di fare?? Io sinceramente sono molto perplessa..
Vi ringrazio di cuore per il tempo dedicatomi..
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
0% attualità
16% socialità
NARDO' (LE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, bisogna capire dove ha questo foro retinico, probabilmente si tratta di un foro maculare, in questo caso il deficit visivo può essere importante e non dipende in nessun caso dall'intervento di cataratta, la situazione va valutata in un centro di chirurgia vitreoretinica per stabilire l'operabilita e le eventuali strategie future anche per l'occhio controlaterale.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore,
senta, considerando che noi siamo in Sardegna, potrebbe consigliarci un centro di chirurgia vitreoretinica?
La rigrazio di cuore per il tempo dedicatomi e per la risposta tempestiva.