Utente 159XXX
Salve,
da un pò di anni nei periodi autunnali e primaverili avverto una sensazione di calore agli occhi, alle orecchie, e in diverse parti del corpo. Durante la stessa giornata la sensazione scompare e riappare tante volte. Anni fa avevo fatto un pò di esami e l'unica cosa che era venuta fuori era uno streptococco alla gola (non so se può esserci un collegamento). Premetto che sono un soggetto allergico (parietaria, arachidi, pomodoro, mela e pesca)e che nonostante abbia eliminato questi alimenti continuo ad avere reazioni cutanee e non assumo antistaminici. Da un anno si è aggiunta una dermatite seborroica al cuoio capelluto. Sono recentemente stata da un' allergologa che mi ha fatto seguire la dieta di Evans ma senza nessun risultato.Diagnosi: per l'allergologa le mie reazioni cutanee non sono dovute a un'allergia. Il mio problema attuale e che è intenso da due settimane è il seguente: scotomi, sensazione di bruciore e di sabbia agli occhi (non sono arrossati), sensazione di bruciore all'interno delle orecchie, alla gola, ai genitali e, sporadicamente agli arti superiori e ai piedi. A chi mi rivolgo, che accertamenti mi consigliate di fare. Sono disperata e tutto ciò mio mette ansia perchè non vengo presa sul serio in quanto sono sintomi un pò vaghi.
Aspetto con ansia un vostro consiglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Effettivamente non è facile collegare i sintomi con le allergie e perciò credo che si tratti più facilmente di un'alterazione ormonale che possa provocare questa sensazione di calore. Non esiste nessuna correlazione con gli alimenti elencati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per avere risposto.
Ho fatto gli esami della tiroide (tutto bene) e tempo fa un dosaggio ormonale (un pò alta la prolattina).Può essere qualcosa di virale?
Grazie ancora,
cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Mi sembra strano perchè non dovrebbe durare nel tempo e poi ci sarebbe anche febbre o altro.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per avere risposto!
Oggi pomeriggio andrò da un medico internista, ma (non so se c'è collegamento) ai miei fastidi si è aggiunta forte nausea, debolezza e un dolore alle spalle e alla schiena che peggiora al respiro, tant'è che non sono riuscita a muovermi dal letto per andare a lavoro. Cosa faccio? Aspetto oggi pomeriggio di andare alla visita ( se riesco a muovermi) o chiamo qualcuno?
Grazie ancora!
[#5] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Si, è sicuramente utile valutare in generale la situazione per capire l'origine. Ci sono anche molti disturbi neuro-vegetativi che ci creano problemi.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Ma è un' urgenza o attendo quindi di andare dall'internista? E poi è lo specialista adatto al mio caso?
Scusi per tutte queste domande ma non mi sento affatto in forma.
cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non è un urgenza e l'internista mi sembra lo specialista adatto perchè conosce tutto.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 159XXX

Iscritto dal 2010
Sono stata dall'internista il quale mi ha detto che se c'è qualcosa è qualcosa di autoimmune. Mi ha prescritto una serie di analisi e una visita da un immunologo. Adesso ovviamente penso alla sclerosi multipla, il dolore alle spalle continua e anche la sensazione di avere i glutei e il quinto dito del piede sinistro intorpiditi. Lei cosa ne pensa?
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
A questo punto è importante eseguire gli esami e poi si vede. Se fosse la sclerosi multipla l'avrebbe detto sicuramente anche il medico.
Cordiali saluti