Utente 818XXX
Buonasera,
alcuni anni fa ho contratto la Sifilide, ed il venereologo consultato all'epoca mi ha fatto fare una cura di Pennicillina, dopo la quale i valori di riferimento del VDRL e del TPHA sono sempre stati Negativi, però, solitamente li controllo comunque per sicurezza.
Le ultime analisi che ho fatto riportavano i seguenti risultati

VDRL Negativo < 1/2
TPHA Negativo < 1/80

Ho rifatto le analisi 1 settimana fa e questo è il risultato:

VDRL Negativo < 1/2
TPHA esattamente 1/80 ... quindi al limite della positività

Poi il medico in calce scrive NOTA:SI CONSIGLIA DI RICONTROLLARE A DISTANZA DI TEMPO PER EVENTUALI INTERFERENZE.ESAME RIPETUTO.

Quello che mi chiedo è questo :
E' possibile che l'infezione sia tornata ? Ho quasi sempre rapporti protetti, però qualche volta negli ultimi periodi con persone che conosco da un pò di tempo mi è capitato anche di non "proteggermi" ...

Nel caso fosse tornata l'infezione però dovrebbero essere positive entrambe, anceh se ho sempre sentito parlare della VDRL come un test "aspecifico".
Tempo fa avevo fatto anche le FTA-ABS, ed erano negative, ma da quella volta non le ho più fatte ...

Qual'è il vostro parere?
Dovrei ripetere le analisi?
E in tal caso aggiungerci anche le FTA-ABS ??
Secondo voi c'è una infezione in corso, che rischio di trasmettere, oppure è solo un'altalenante gioco del TPHA che può capitare?

Grazie per la eventuale risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

sono certa che il suo venereologo saprà tranquillizzarla, considerando il basso titolo e considerando che la cicatrice sierologica (mantenimento di blande positività sierologiche per diverso tempo) è un fenomeno molto comune nella sifilide pregressa e curata con successo.

cari saluti

[#2] dopo  
Utente 818XXX

Iscritto dal 2005
Spett.le dott.ssa Suetti,
la ringrazio per la risposta.
In realtà sono proprio in cerca di un bravo venereologo dato che ho cambiato città, e attualmente a Verona non ho nessuno che sappia consigliarmene uno, nemmeno su questo sito ne ho trovati.
Appena possibile mi informo presso il mio medico di base se riesce a consigliarmene uno di fiducia.
saluti