Utente 858XXX
Egregi dottori.

Riassumo brevemente gli eventi. A maggio 2008 mi sono ammalato di depressione e ansia. La situazione è precipitata e a settembre 2009 ho intrapreso una cura farmacologica poi smessa a novembre 2010. Attualmente sto abbastanza bene. Non è un 100% ma sono fiducioso per i prossimi mesi. Un problema che persiste dal 2008 a oggi è però il calo del desiderio sessuale con conseguente deficit erettile.
Analisi del sangue e analisi ormonali più visita andrologica effettuata a febbraio 2009 dicono che da un punto di vista fisiologico non c'è nulla di anomalo.
Ad oggi però io non credo di essere completamente guarito. Ho un calo del desiderio che ritengo inaccettabile. Ho 39 anni e comincio a pensare che possa essere anche un problema di età. Ovviamente non ho rapporti sessuali da tempo in quanto non sono più sicuro della mia condizione. Cosa ne pensate?

Saluti e Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

lasci perdere la terapia antidepressiva.

ora bisogna sentire un esperto andrologo , fare una diagnosi precis a epoi impostare la terapia più mirata.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html . .

Un cordiale saluto.