Utente 189XXX
Il problema che mi assale, anche se io non lo vivo come tale, riguarda la mia sessualità. Sento spesso il bisogno di fare sesso e con la mia compagna attuale lo facciamo più volte al giorno, anche se spesso sono io che lo chiedo. Oltre ai rapporti sessuali, che comunque durano molto e sono appaganti, ricorro anche alla masturbazione, soprattutto al mattino quando mi sveglio e sono sempre eccitatissimo. Per colpa di questa mia sessualità irruenta ho già avuto una separazione coniugale, perchè con la mia precedente moglie erano litigi continui dovuti al sesso con io che rinfacciavo a lei di essere un frigorifero e lei a me di essere un ninfomane. A questo punto mi domando se il mio sia un comportamento normale oppure se ci sono delle analisi che possano far luce su eventuali squilibri ormonali che mi danno tutta questa carica sessuale. Il problema potrebbe far ridere, ma vi assicuro che non da ridere c'è poco, visto e considerato che questa mia sessualità mi ha già portato in passato a mettere in atto tradimenti verso la partner. Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
le motivazioni di una ipersessualità possono essere diverse: psicologiche, neurologiche, psichiatriche, ormonali. A volte si può essere a una situazione limite, pur nell'ambito ancora della normalità. Potrebbe essere indicata una valutazione, inizialmente andrologica, allo scopo di escludere una (poco probabile ma teoricamente possibile) presenza di qualche patologia.