Utente 148XXX
Cari dottori,
mi rivolgo a voi per un parere.
Sono una ragazza di 20 anni, magra di costituzione ( non seguo diete e mangio in modo sano, regolarmente durante il giorno). Negli ultimi 6 anni mi è capitato di avere degli episodi di svenimento. Mi capita soprattutto la sera, anche se ho regolarmente mangiato. Avverto una sensazione di " freddo" alla bocca dello stomaco, pesantezza, affanno e poi svengo per 20/ 30 secondi. La cosa si risolve facendomi sdraiare ed alzare le gambe. Dopo mi sento solo stanca ed al massimo avverto un po' di mal di testa. La mia pressione è nella norma, talvolta un po' bassa ma piuttosto rararmente.
Mi saranno capitati 6/ 7 episodi di questo tipo però ora vorrei andare più a fondo in quanto, dopo l'ultimo episodio una decina di giorni fa, mi sento impaurita ed ho paura possa capitarmi mentre guido o sono da sola. Il mio medico di base ha sempre minimizzato, ma sinceramente non è molto attento, mi conosce a malapena ed ho intenzione di cambiarlo. Vi sarei infinitamente grata se poteste darmi delle linee guida su quali controlli specialistici sarebbe opportuno fare, dato che io non saprei proprio orientarmi. Avevo pensato ad una visita cardiologica ( feci un paio d' anni fa un elettrocardiogramma dal quale risultarono solo delle extrasistole) e neurologica. Potreste darmi qualche consiglio in questo senso? Grazie mille, cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

condivido la Sua idea circa le visite specialistiche in atto più indicate, quella cardiologica con esami strumentali (almeno ECG ed Ecocardio) e quella neurologica, anche qui con eventuali esami strumentali se lo specialista riterrà utile prescriverli.

Buon fine settimana
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
Dottore, La ringrazio infinitamente.
Un medico amico di famiglia mi aveva accennato qualcosa sulla Sindrome VasoVagale in riferimento ai miei episodi.
Di cosa si tratta? Secondo lei potrebbero essere compatibile con i miei episodi? In tal caso quale sarebbe lo specialista di competenza? Scusi le molte domande.
Un saluto
[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la sindrome vasovagale è provocata dalla stimolazione del vago e provoca una sincope con ipotensione (calo di pressione) e/o bradicardia (riduzione dei battiti cardiaci). Con la sintomatologia che riferisce potrebbe starci. Lo specialista di riferimento è il cardiologo.

Cordialmente