Utente 160XXX
buonasera,
ho 32 anni sono una mamma, una moglie e una ragioniera full time. Da aprile soffro di una debolozze un pò dolorante al braccio sinistro che percorre il collo e da un dolore sotto il seno sinistro. Mi è stato diagnosticato un reflusso, ma nonostante 4 mesi di cure questo dolore sotto al seno e al braccio non cessa. Il cardiologo non mi ha voluto sottoporre ad alcuna prova se non ad un elettrocardiogramma risultante negativo, ed afferma che alla mia età il cuore non può cedere.
comunque mi sono accorta che mi affatico facilmente e talune volte ho un battito cardiaco accelerato. Sottolineo inoltre che la mia pressione è sempre bassa 95 56, 106 su 60 la minima però rimane sempre bassissima
Ma questi dolori possono essee causati da cosa?
ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fatto che abbia i valori pressori che lei riporta tranquillizza molto. Le consiglia, piu' per tranquillizzare lei che me, di eseguire un test da sforzo, specie sae avesse familiari stretti che avessero presentato infarti od ictus.
Cordialita'
cecchini
www.cecchini.org
[#2] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,
se il collega cardiologo non ha dubbi, non credo sia il caso di preoccuparsi eccessivamente su una eventuale origine cardiaca dei Suoi sintomi.
Comprenderà bene che a distanza non è possibile porre diagnosi, nè sarebbe deontologicamente corretto farlo. Posso ipotizzare, ad esempio, che il Suo lavoro la obblighi a posture scorrette per tempi prolungati, e quindi causarLe la cervicobrachialgia che lamenta. Una consulenza ortopedica potrebbe aiutarLa in tal senso.
Per la facile affaticabilità e per la tachicardia posso consigliarLe un controllo degli esami del sangue per escludere uno stato anemico, uno squilibrio elettrolitico o un problema tiroideo (ne parli al Suo curante).
Infine, i valori pressori che riferisce sono perfettamente normali per una giovane donna.
Cordiali saluti
[#3] dopo  


dal 2011
La prova da sforzo il mio cardiologo non la vuol fare. Sono una ragioniera e la mia postura è molte volte errata. Bisogna anche sottolineare che ho 3 erenie al disco con scogliosi. Se per anemia intendiamo carenza di ferro questo è certo, per gli elettroliti tutto nella norma.
Per questi giramenti di testa il mio medico curante mi ha dato delle gocce di levab... e non ricordo bene ma in realtà nulla.
Ma tutti questi sintomi sono legati uno all'altro.
Grazie
Porgo i miei complimenti allo staff di medicitalia