Utente 451XXX
mi chiamo micola ho 33 anni e da pochi giorni ho notato del sangue nello sperma ho eseguito uno spermiogramma che vorrei se possibile avere un parere grazie.
esame macroscopico
colore: avorio
consistenza: fluida
coagulazione : presente
fluidificazione :completa a 30 min
quantità: 4.5 ml
ph 7.5

microspopico

emazie: numerose
leucociti: rari
agglutinazione dei nemaspermi : assente
n° emaspermi/ml: 2.5 milioni/ml
n° totale nemasopermi :12.5
n° cellule rotonde: ---

spermiocitogramma
nemaspermi morf. fisiologica 50%
nemaspermi morf patologica 50%
di cui anomalie nella testa 30
del collo 5
della coda 15
cellule della spermatogenesi: ---%
leucociti : 1.5%
note: oligospermia. presente modesta motilità in situ.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro signore, il sangue nello sperma potrebbe essere dovuto ad un infiammazione che ha anche alterato lo spermiogramma le consiglio una visita urologica in modo che si possa confermare tale diagnosi e darle una terapia al termine della stessa ripetere lo spermiogramma
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,confermo la necessità di rivolgersi ad un andrologo con provata esperienza nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Inoltre ripeterei lo spermiogramma presso un centro specializzato,in quanto ritengo non realistica la valutazione qualitativa (% di motiità,morfologia degli spermatozoi etc.) in uno spermiogramma numericamente così deficitario.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrezio per la risposta cosi rapida , adro a fare una visita di controllo e ripero il test , spero di poter avere figlio visto che li sto cercando , grazie ancora
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
a parte la oligospermia, trovo davvero poco attendibile, controverso (i dati della morfologia sono entusiasmanti!) ed incompleto (non trovo i parametri della mobilità) l'esame del liquido seminale che proprone in visione. Lo ripeta, e non solo una volta, presso un Centro qualificato ma sempre e solo dietro indicazione e sollecitazione di un Collega Andrologo.
Ci tenga informati
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
prima bisogna valutare perchè vi sono queste emazie nel liquido seminale e verificare il suo spermiogramma. Poi potremmo aiutarla a meglio capire la sua situazione clinica. A questo proposito un corretto esame del liquido seminale ,fatto secondo i parametri dettati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, è indispensabile.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
in attesa della visita andrologica, che correttamente risponderà ai Suoi quesiti e dubbi, e sempre volendo rimanere assolutamente in un campo speculativo, potrei dirLe che l'emospermia (presenza di sangue nel liquido seminale) molto raramente può essere ascrivibile a seri quadri patologici (per esempio, tubercolosi genitale, tumori etc). In genere in tali casi si accompagna invariabilmente ad altri segni e/o sintomi clinici che, mi pare di poter dedurre, nel Suo caso sono assolutamente latitanti.
A volte, e direi molto più spesso, l'emospermia è ricollegabile a processi infiammatori delle vie genitali (per esempio, uretriti, prostatite, orchi-epididimite), ma anche in tali casi l'anamnesi e la clinica vengono in grande aiuto per la diagnosi corretta.
Ancora più frequente, infine, la possibilità che l'emospermia sia una conseguenza di una congestione venosa magari per prolungata astinenza eiaculatoria, oppure conseguenza di traumatismo durante il coito o dopo coito interrotto.
Rimango di proposito nel vago. E ovvio che il fenomeno va debitamente tenuto in considerazione mediante controllo clinico Specialistico. Una emospermia sporadica richiederà magari solo controlli periodici, mentre in caso di emospermìa più frequente non sarà superfluo iniziare un iter diagnostico anche laboratoristico e strumentale.
Auguri affettuosi per tutto e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,concordo sulla necessità di approfondire la ricerca delle cause della severa oligospermia che possono anche non identificarsi con quelle che hanno provocato la emospermia.Non molli la guardia e,se ritiene,ci mantenga informati.
Cordialità
[#8] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
beh... credo che il Collega Andrologo che La prenderà in cura esaminerà i Suoi problemi da tutti i diversi punti di vista, magari dandoLe preziosi consigli, oltre che sul come, anche sul dove muoversi, nell'ottica di individuare un Centro di Seminologia altamente qualificato. Come Le dicevo precedentemente, a mio modo di vedere, gli esami spediti in visione non sono proprio del tutto attendibili, se non altro controversi.
Ci tenga informati
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#9] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2007
devo dire che ho avuto delle risposte che mi hanno sicuramente dato chirezza nei prossimi giorni ho la visita dal mio medico per vedere gli esami poi sicuramente vi terro informati. avrei una curiosita a riguardo xche si parla di andrologo e di urologo non so cosa fa uno o l'altro in quanto ho letto di chi mi dice visita da uno piuttosto che l'altro?
[#10] dopo  
Utente 451XXX

Iscritto dal 2007
sono stato chiamato in uno spazio libero per vedere gli esami e il mio medico mi ha detto che tutto sommato e' abbastanza buono mi ha detto che secondo lui e' una cosa motoria ma non so spiegarmi qui,dicendo che potrei fare cure per aumentare la produzione con punture o altro , mi ha dato un nominativo di un urologo specialista in fecondita e queste cose del genere
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
beh direi che può benissimo seguire i consigli del Suo Medico di fiducia. Si tratta di un Urologo che si interessa di Andrologia e problemi di fertilità (non è la norma), quindi fa certamente al caso Suo.
Ci tenga informati se lo desdiera
Auguri affettuosi per tutto e cordialissimi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#12] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
anch'io le consiglio di eseguire le indicazioni del suo medico
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazione del suo medico curante. Sicuramente conosce lo specialista a cui la indirizzata come esperto in fisiopatologia della riproduzione umana.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org