Utente 136XXX
Buonasera,
Scrivo per chiedere un'opinione su dei sintomi che sto riscontrando in questi giorni. Sono una ragazza di 22 anni, molto ansiosa e in preda agli esami universitari. Da adolescente avevo forti dolori alla bocca dello stomaco con rigurgito e vomito che si presentavano in particolari periodi di stress, situazione che nel corso degli anni si è risolta, infatti da 4 anni non ho più alcun sintomo, se non qualche sporadico episodio di rigurgito. Qualche giorno fa mentre studiavo ho iniziato ad avvertire dolorini al petto che vanno e vengono, soprattutto da seduta, dolore al braccio destro, alla schiena. Sono andata al pronto soccorso dove mi hanno fatto RX torace, analisi del sangue e controllo al cuore, tutto ok. Tra l'altro ad ottobre mi è stata riscontrata un'anemia da carenza di ferro, che ho curato per un mese con ferrograd e citofolin. Quando ho fatto le analisi del sangue al pronto soccorso il livello di globuli rossi ed emoglobina era nella norma, a differenza delle analisi precedenti, e secondo il medico questo faceva pensare che il ferro fosse risalito. Mi hanno prescritto uno sciroppo da prendere per il reflusso e hanno parlato di un possibile spasmo esofageo dovuto all'ansia. Mi sto chiedendo se sia necessario fare una gastroscopia o se si tratti solo di uno stato ansioso per il quale si presenta il reflusso. Ho fatto ad ottobre un ecocardiogramma per un piccolo soffio al cuore innocente ed era tutto a posto. Chiedo un consiglio riguardo questi sintomi e la possibilità di approfondire la cosa
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Effettivamente i disturbi possono essere ascrivibili ad una sindrome da reflusso gastroesofageo. Farei prima una visita gastroenterologica e la gastroscopia solo se lo specialista ne troverà l'indicazione.