Utente 189XXX
Salve staff,complimenti per il servizio prestato, siete fantastici.vi scrivo x porvi il mio problema.Sono un ragazzo di 19anni,fin dall'età di 15anni ho leggerissimi disturbi al testicolo sx,che però col tempo sono molto peggiorati,provocando pesantezza del testicolo sx,a volte dolori, al tatto appare più grande di quello di dx,incontinenza scrotale ovvero il testic.sx è molto più basso di quello di dx specialmente quando fa caldo, ma da un pò di tempo anche in inverno.finchè ho deciso di prenotare una visita da un vostro collega qui a palermo.Subito mi ha detto che è un varicocele e che dovevo farmi lo spermiogramma ed ecodoppler.Vi posto i risultati dei 2 esami:

SPERMIOGRAMMA:
astin: 5gg
coagulazione:regolare
fluidificazione:regolare
volume:2ml
viscosità:regolare
ph:8
concentrazione dei spermatozoi:4,5 M/ml (V.N: almeno 20 M/ml)
num.totale spermatozoi:9 M

Mobilità normale 5% Mobilità normale(60 min):5% Mobilità normale (120min):5%
Mobilità progr. 15% Mobilità progr(60 min):10% Mobilità progr (120min): 10%
Mobilità non progr 10% Mobilità non progr(60):15% Mobilità nonprogr(120):10%
Immobili: 70% Immobili(60min):70% Immobili(120min):80%

Morfologia:Spermatozoi normali 60%
CONCLUSIONI:SEVERA OLIGOASTENOZOOSPERMIA

ECODOPPLER->Testicoli di regolare morfovolumetria esente da lesioni.A sx presenza di ectasia del plesso pampiniforme con incontinenza.

L'andrologo mi ha detto che ho un varicocele del IVgrado,mi ha detto anche che ho la predisposizione dalla nascita al varicocele e che deve trattarmelo con la scleroEmbolizzazione.

Caro staff, sono molte le mie perplessità e i miei dubbi,che sicuramente sottoporrò all'andralogo,voglio per adesso proporle a voi,anche perke non lo rivedrò prima di mercoledi prossimo,e anke per darmi dei consigli e del conforto.Vi chiedo:ma con il grosso varicocele che ho,data la mia giovane età,potrebbe tornare tutto alla normalità?il mio spermiogramma migliorerà rispetto alle penose condizioni in cui è adesso?Potrò avere normalmente figli? Tutto ciò inciderà con la mia fertilità in futuro?Nei varicoceli così grossi,è alta la percent.di recidive?Potrebbe tornarmi?Poi la cosa che più mi spaventa è:ma il mio scroto tornera normale?cioè dopo questo trattamento, vedrò miglioramenti?perke per adesso il testicolo sx e molto più basso rispetto quello destro, il dottore in termini tecnici la chiamata incontinenza, forse sarà per il grosso plesso pampiniforme causato dal varicocele, questo mi reca disturbi e anke un po di vergogna nel mostrarmi con la mia partners.Questo problema di incontinenza che vi ho spiegato può risolversi in altro modo?

Vi ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione che mi presterete,scusate per le troppe domande, sarà l'ansia... inoltre ci tengo a fare i miei complimenti allo staff che è letteralmente fantastico, preparato ed eccezionale. Cordiali saluti attendo risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,fantastici o meno,non siamo in grado di predire il futuro, ma di porre una prognosi attendibile,si.In quest'ottica,e' necessario conoscere la volumetria dei testicoli,i valori dei dosaaggi ormonali e quanta'altro possa derivare dalla storia clinica e dall'esame obiettivo.In oltre 30 anni di attivita' non credo di aver mai visto una percentuale di forme normali con un numero cosi' basso di spermatozoi....Quanto alla possibilita' di recidive,la percentuale e' compresa entro il 5%,per cui la inviterei a pensare positivo...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Caro dottore, innanzitutto grazie per la risposta celere.
Forse mi sono espresso male quel 60 % di spermatozoi normale riguarda la FORMA degli spermatozoi esaminati, mentre per quanto riguarda il tutto vi sono il 30% di spermatozoi mobili e il 70% immobili.Questo mi preoccupa, e non poco. Quello che vorrei sapere io e se questo numero cosi basso di spermatozoi, dopo il trattamento radiologico potrebbe migliorare?Onestamente la cosa che mi spaventa di più è questo dato ovvero 4,5 M/ml a fronte dei 20 M/ml che è il valore normale.Per quanto riguarda l'incontinenza di cui le avevo descritto sopra, vedrò dei risultati dopo l'intervento qualche miglioramento? perchè adesso il testic sx è piu basso di quello destro e più pesante..parlando in maniera più grezza il mio testicolo sx è come una palla in un sacchetto di plastica ovvero non è stabile come il testicolo dx ma è molto più basso, scusi la volgarità...
La ringrazio per l'attenzione che sta prestando, gentilissimo. in attesa di una risposta cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...personalmente sono molto preoccupato per la carenza sia dei parametri quantitativi (numero) che qualitativi (motilita' e morfologia) degli spermatozoi.
Credo che sia poco utile rifarsi a numeri e percentuali di uno spermgramma pco attendibile ma che,comunque,esprime uno stato di potenziale sub-fertilita'.Quanto alle previsioni prognostiche legate alla correzione del varicocele,ritengo,come gia' sottolineato,che vada approfondito l'aspetto dia-
gnostico con l'esecuzione dei dosaggi ormonali,nonche',eventualmente,dei test di genomica molecolare sotto consiglio dell'andrologo di riferimento (se esiste...).Quanto alla pertinenza della sede metamerica dei testicoli (piu' in alto o piu' in basso...),non saprei come rispondere in quanto non esiste un univoco parametro di riferimento di normalita'.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Per quanto riguarda lo spermiogramma, volevo sottolineare che ho effettuato il prelievo del liquido seminale a casa e poi ho portato il tutto al laboratorio.Ecco detto questo mi sorge un dubbio, dato che casa mia, dista circa 45 minuti dal laboratorio, questo potrebbe aver inciso nei risultati dello spermiogramma. Sarebbe comunque consigliabile effettuare il prelievo in sede di laboratorio? comunque il radiologo interventista mi ha fissato la scleroembolizzazione per mercoledì 26 gennaio, mi ha descritto un po questa tecnica e mi ha detto che dopo 3 mesi dell intervento devo rifare lo spermiogramma...attendo risposta grazie anticipatamente cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ci tenga informati sull'esito della scleroembolizzazione retrograda del suo varicocele e, se legge la mail oggi,in bocca al lupo!
[#6] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Eccomi tornato..giorno 25 mi sono recato in ospedale dove mi è stata esuguita la scleroembolizzazione, a quanto pare riuscita bene. Dopo le 48 ore di riposo assoluto, palpandomi il testicolo sinistro, riscontro che non sento più il plesso venoso gonfio ovvero i cosiddetti "vermicelli", ma si è sgonfiato. Adesso vi pongo un problema. Nella mail di prima avevo parlato di incontinenza scrotale, ora mi spiego meglio. E' praticamente una sensazione che sento specialmente quando sto molto seduto o durante la notte, in cui i testicoli sono diciamo rilassiti e lo scroto è molle, ecco proprio la notte riscontro sempre un senso di pesantezza del testicolo sinistro e palapandolo è più basso di quello di destra. E' molto fastidioso, perchè anche il destro è rilassato però il sinistro mi da un grosso senso di pesantezza, che pensavo che dopo la scleroembollizazione si sarebbe risolto. Beh adesso chiedo il vostro parere, questo continuo senso di pesantezza del testicolo sinistro potrebbe essere idrocele??o qualcos'altro?? Io non so più che fare perchè il testicolo destro la notte pur essendo rilassato non mi da fastidio, mentre il sinistro si! Sicuramente lo farò presente al medico quando fra 30 gg tornerò a controllo, però sono molto sconfortato perchè pensavo che questo senso di pesantezza scomparisse con il trattamento del varicocele, ma è sempre presente! attendo più risposte...grazie in anticipo. cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
No ,il fastidio,il gonfore e il senso di peso addirittura porebbero aumentare nei prossimi gg ma successivamente molto lentamente tutti i sintomi spariranno nell'arco di due settimane-tre mesi.
[#8] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
si ma il fatto è: che il fastidio è dovuto dalla pesantezza del testicolo, e me ne accorgo sempre quando di notte i testicoli sono rilassati e quello destro nn mi da fastidio ma il sx è molto più in basso ed è più pesante, sembra quasi che è un po più grosso di quello destro. Comunque per quanto riguarda il post scleroembolizzazione, non risento di nessun gonfiore e di nessun problema e fastidio dovuto all operazione, ma quelli che ho descritto sopra sono dei fastidi che ho da molto tempo, non sono dovuti all operazione. attendo risposta e grazie ancora dr prudenzano
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...abbia pazienza ed attenda sereno il controllo post-intervento,come da
programma.Come Le ha sottolineato il Dr. Prudenzano, un bilancio sara' posto nei 3 mesi ma,Le assicuro,l'obiettivo finale non sta nella scomparsa,o meno,delle sensazioni notturne,bensi',nella speranza che il quadro seminale inizi a migliorare.Ribadisco la necessita' di approfondire la diagnosi andrologica con esami ormonali e di genomica molecolare e quat'altro consiglito dall'andrologo di riferimento.Ho la sensazione che non abbia ben compreso la serieta' del quadro clinico.Cordialita'.
[#10] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
In alcuni casi il fastidio aumenta notevolmente i gg successivi fino ad avvertire dolore e comparsa addirittura di febbre e idrocele,in altri tutto ciò non accade assolutamente, mentre nella stragrande maggioranza dei casi il sintomo è assolutamente uguale a prima della scleroembolizzazione retrograda (come nel suo caso).
Nel caso di febbre,idrocele e algia,una banale terapia medica rsolve sempre il problema.
Comunque le somme verranno tirate in 2 settimane-tre mesi come le dicevo prima.
Occhio,le venuzze vicno al testicolo rimangono lì,non se ne vanno,e,alcune volte diventano più consistenti,ma il reflusso dalla vena renale sn non è più presente ma questo verrà rilevato dall'ecodoppler che eseguirà fra un po'.
In ogni caso stia tranquillo perchè nel suo caso, per il momemento, non vedo niente di anomalo.
[#11] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
grazie per le risposte celeri...per rispondere al dr Izzo, volevo dire che ho ben capito la gravità del problema, infatti anchio penso che principalmente si debbono avere dei miglioramenti nel liquido seminale,che fino all ultimo spermiogramma era disastroso, a riguardo infatti l'andrologo mi ha detto di effettuare uno spermiogramma 3 mesi dopo la scleroembolizzazione..detto ciò però non nego che desidererei anche qualche piccolo miglioramento del fastidio che ho descritto sopra, e infatti aspetterò il primo controllo, e osserverò i tempi da voi consigliati (2 sett/3 mesi). Per rispondere al dr prudenzano, volevo dire, che per quanto mi riguarda non sento alcun dolore, a volte qualche piccolo pungiglione nel testicolo, però non ho ne febbre e niente, per quanto riguarda l'idrocele non saprei. A proposito dell idrocele vorrei chiederle: ma con l'ecodoppler si nota la presenza di idrocele? poi le volevo sottolineare che oggi, palpandomi il testicolo ho notato (come da lei scritto) che le venuzze ci sono ancora, anche se leggermente meno consistenti di prima. Poi volevo chiedere: ma al primo controllo post operazione che effettuerò tra 30 gg, cosa fanno? mi fanno eco doppler penso, e dopo? Comunque prima di chiudere volevo porre una domanda al dr Izzo: scusi l'ignoranza e premetto che sottoporrò questa domanda al mio andrologo, volevo chiederle a cosa servono questi dosaggi ormonali e di genomica molecolare? attendo risposte e vi ringrazio anticipatamente cordiali saluti
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...dinanzi ad uno spermiogramma palesemente carente,bisogna escludere, prima dell'intervento sul varicocele,altre possibili,concomitanti, patologie andrologiche.Cordialita'.
[#13] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sì,anche con ecodoppler si noterebbe la presenza di eventuale idrocele, ma dopo un solo mese è un po' presto. Per il primo controllo color in genere si aspetta almeno 2-3 mesi o addirittura 6 mesi.
[#14] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Quali potrebbero essere queste patologie che causano questa carenza del liquido?? comunque il radiologo interventista, dopo che mi ha fatto la scleroembolizzazione mi ha detto di andare nel suo studio fra 30-40 gg per il controllo, però non mi ha detto se farà un color doppler o quant'altro...quindi non so.. in questi casi ,ovvero 30 gg dopo la scleroembolizzazione, che controlli si fanno oltre il doppler?
per quanto riguarda il liquido, non saprei, penso che appena rifarò l'esame , ovvero fra 3 mesi, lo farò in sede, invece di farlo a casa e portarlo li, se i risultati sono invariati penso che l'andrologo mi dirà il da farsi.Nel frattempo desidererei qualche parere e qualche ottimo consiglio. cordiali saluti
[#15] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il controllo ecocolordoppler si può fare anche dopo un mese,intendiamoci,non cambia niente.Riguardo all'idrocele compare in genere dopo una settimana al massimo ma non sempre e comunque di scarsa entità.
Entro la prima settimana bisogna evitare sforzi eccessivi (rapporti compresi) ma si può tranquillamente condurre una vita normale.
Il primo spermiogramma dopo 6 mesi (non assolutamente prima).
[#16] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Si infatti penso che al controllo a cui mi sottoporrò fra 30 gg mi verrà fatto l'ecodoppler. Per quanto riguarda gli sforzi, mi sono sottoposto all intervento martedi , e fino ad oggi, passati 5 giorni, sono ancora a casa per evitare sforzi. Comunque dottore lei pensa che nel giro di 2 sett-3mesi troverò dei miglioramenti per quanto riguarda la pesantezza??attendo risposta cordiali saluti
[#17] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Le abbiamo detto già di sì,entro 2 settimane/tre mesi,sì.
[#18] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
ok attenderò ..vi terrò aggiornati sul risultato del primo controllo e successivamente dello spermiogramma...comunque volevo ringraziarvi perchè con la vostra professionalità riuscite a tranquillizzare molti pazienti presi dall'ansia (come me)....ancora grazie mille..cordiali saluti vi terrò aggiornati