Utente 189XXX
buongiorno, vorrei avere alcuni chiarimenti se è possibile, su una situazione che mi sta molto a cuore.mia nonna nel gennaio del 2010 è stata operata per un cancro allo stomaco ,il suo chirurgo ci aveva assicurato che se si operava poteva morire di vecchia ma non di tumore.cosi nel gennaio del 2010 è stata operata a questo tumore con la tecnica della laparoscopia,dopo l'operazione mia nonna non è mai stata bene,il chirirurgo ci ha detto che l'operazione era andata bene pero si era rotta un ansa che aveva creato e che se volevamo che mia nonna stava bene doveva di nuovo operarla cosi noi abbiamo accettato, e mia nonna è stata di nuovo operata è tornata a casa ma non è mai stata bene e ha sempre accusato dolori alla pancia.due settimane fa si è di nuovo ricoverata e sempre lo stesso chirurgo ha detto che il tumore si è esteso all'intestino e che non c'è più niente da fare.vorrei avere dei chiarimenti in merito a tale malattia e ha alla operazione che ha fatto mia nonna e se è necessario che venga visitata da uno specialista in materia in quanto il chirurgo che la ha operata è un chirurgo generale.sentiti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il Chirurgo Generale E' lo Specialista della materia, tanto che la Specializzazione in Chirurgia dell'Apparato Digerente viene considerata equipollente secondo quanto stabilito dal Ministero della Sanita' (vedere Gazzetta Ufficiale n. 37 Serie Generale Parte Prima del 14/2/1998 Supplemento n. 25 in http://www.unipa.it/cdl/guriall/genn98/1tabe02.htm ).
Al di la' della normativa il Chirurgo, qualunque tra queste due sia la sua Specializzazione, senza dubbio e' colui che ha piu' esperienza su questo tipo di interventi. Se poi lei non ha fiducia in cio' che le e' stato detto puo' comunque sottoporre sua nonna ad un secondo consulto presso i Colleghi di un altro Reparto di Chirurgia.
Cordiali saluti