Utente 189XXX
Buon Giorno, sono un ragazzo di 28 anni, normopeso e che da circa un anno e mezzo ha smesso di fumare(ho fumato per 6 anni), da qualche mese avevo anche ripreso un attività fisica costante. Dopo essermi fermato qualche giorno nella notte ho avvertito "un Battito " strano e poi tachicardia. Mi è ricapitato anche altre volte sempre di sera. La settimana scorsa ho avvertito una stretta allo stomaco con una specie di formicolio che mi passava sul torace fino allo zigomo sinistro, e subito dopo tachicardia.Sono andato al prontosoccorso dove mi hanno fatto, analisi del sangue risultate ottime, elettrocardiogramma risultato regolare anche se un pò alto 93batt/min e la pressione 90/140.
Ho fatto gli esami per la tiroide e anche quelli a posto.Ieri sera sono andato a correre(20 minuti molto molto piano) e sono stato bene finchè non mi sono fermato; i battiti mi sono rimasti alti circa 108/110 batt/min e la pressione 96/144.
Cosa mi sta succedendo?Mia madre aveva problemi cardiovascolari ma si diceva dovuti al fumo intenso ed a un regime alimentare non ottimale che gli rendeva il sangue denso creandogli ostruzioni alle arterie.Io fino ad un mese fà stavo benissimo e comunque il mio sangue risulta fluido.Come mi devo comportare?Cosa mi può creare questi disturbi?
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i suoi disturbi, per come descritti, non sembrano essere necessariamente di origine cardiaca, essendo probabilmente dovuti a problemi di natura gastrica su base ansiosa e a scarso allenamento fisico. Continui con reglarità lo sport, effettui una sana alimentazione e vedrà che la sintomatologia andrà a scemare.
Saluti