Utente 189XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 22 anni, e da circa 5 anni soffro di herpes zoster, che compare almeno una volta all'anno. I primi anni veniva sulla pancia, ma da quest'estate (a luglio mi è ricomparso in seguito ad una tonsillite ulcero-necrotica, per la quale sono stata ricoverata 5 giorni) compare sul petto.
Ho sempre avuto dolori legati allo zoster, sia prima che dopo l'eruzione cutanea, ma mai forti come questa volta.
L'eruzione cutanea era saltata fuori 3 giorni fa, circa; ma due giorni fa mi sono svegliata con 39 di febbre e dei dolori veramente fortissimi, che non mi permettevano né di star distesa, né di camminare.
Il medico oltre a prescrivermi il solito antibiotico (Aciclovir: 5 volte al giorno per 5 giorni), mi ha consigliato di prendere 25 gocce di novalgina ogni 6-8 ore, al fine di alleviare i dolori.
L'antibiotico per fortuna sta facendo effetto, ma i dolori, che ripeto essere veramente fortissimi, non passano, e faccio difficoltà a fare qualunque cosa (per non parlare del bruciore intenso che ho sia sull'eruzione cutanea, sia internamente al corpo).
So bene che non ci sia alcun farmaco in grado di risolvere il mio problema, ma chiedo un consiglio... ho anche pensato che se andassi al pronto soccorso magari potrebbero darmi qualche antidolorifico un po' più potente.
Ringrazio per l'attenzione.
Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Il dolore erpetico è molto forte e probababilmente non basta la Novalgina ma dovrebbe prendere un FANS maggiore. Ci sono però anche altri farmaci che vengono usati in queste forme come la gabapentina oppure vitamina B. Credo che sia utile sentire un neurologo che si occupa di questi dolori oppure anche un accesso al PS.
Cordiali saluti