Utente 170XXX
Salve, soffro di eiaculazione precoce e allora mi sono recato dall'andrologo il quale mi ha prescritto il cymbalta 20 mg per un mese(insieme ad ezerex) e l'eiaculazioen precoce è sparita. Dopo un mese di inutilizzo del cymbalta l'eiaculazione precoce è tornata e allora l'andrologo mi ha detto di riprendere per un altro mese il cymbalta ma non ho avuto nessun risultato positivo questa volta. allora dopo un mese l'andrologo mi ha detto di sostituire il cymbalta con la fluoxetina 20 mg per due mesi(insieme al levitra 5mg al momento del bisogno) ma anche con la fluoxetina il problema di eiaculazione precoce persiste.I risultati di queste cure sono soltatnto nausea quotidiana e l'eiaculazione persiste tuttora. Ho gia fatto lo spermiogramma e le analisi per la proloattina e testosterone ed è tutto ok! Allora ho chiamato l'andrologo e mi ha detto di tornare per cambiare molecola e per farmi un ecografia delle vescichette seminali li da lui. Vorrei un vostro parere! conviene cambiare molecola?
un ulteriore domanda: visto che le visite private dall'andrologo costano veramente molto e già gli ho dato molti soldi, sarebbe possibile prenotare in ospedale una visita specialistica da un androlo o urologo anche se i tempi di attesa sono abbastanza lunghi? a chi mi dovrei rivolgere?
grazie a tutti spero in una vostra risposta cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Le indicazioni datele dal suo andrologo sembrano corrette anche se, a questo punto, io penserei pure ad una attenta valutazione con esperto psicologo.

Per le visite in strutture pubbliche la prassi è sempre sentire il suo medico curante, farsi fare un'impegnativa per visita specialistica e, anche su suo consiglio, sentire appunto una Struttura Pubblica, vicina alla sua residenza, che ha un'Unità di Andrologia.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.