Utente 181XXX
Salve, ho 21 anni e da ieri ho delle dolorose fitte al petto della durata di pochi secondi. Sono posizionate sempre nello stesso punto e cioè sotto al seno sinistro spostate verso il centro. Mi sono impaurita perché sono proprio dove dovrebbe essere il cuore giusto? Ho sempre qualche dolorino a petto e schiena perché soffro di aria nello stomaco e questo mi provoca dolori un po' diffusi, ma queste fitte sono totalmente diverse dai dolori che ho di solito. E' come se il cuore si contraesse per qualche secondo. Ho eseguito un anno e mezzo fa una visita dal cardiologo e un mese fa un ECG. Appena nata mi avevano diagnosticato un soffio al cuore, ma il problema sembrava risolto. Può essere che questi dolori siano provocati dal soffio al cuore e che il cardiologo non se ne sia accorto durante la visita? Che differenza c'è tra un dolore dato dai muscoli intercostali e quello dato dal cuore? A me sembra che il dolore sia proprio interno. Ho sentito parlare anche della sindrome del QT lungo che può provocare aritmie anche pericolose e che non è facilmente diagnosticabile se non tramite holter. Inoltre assumo Cipralex da 5 mg da 13 giorni e ho assunto Cipralex da 10 mg da dicembre 2009 a maggio 2010 e la pillola Yasminelle da marzo 2009 a ottobre 2010. Questi farmaci possono provocare danni al cuore se usati spesso e per lunghi periodi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Cerco di rispondere con ordine alle Sue domande.

1) Le caratteristiche da lei descritte non sono tipiche di un dolore di origine cardiaca;
2) il soffio riscontratoLe in precedenza può essere più o meno evidente all'esame clinico, ma di sicuro non ha alcuna attinenza col sintomo descritto;
3) lasci perdere la sindrome del QT lungo: è estremamente infrequente;
4) i farmaci utilizzati possono essere tranquillamente utilizzati da soggetti cardiologicamente sani e che si sottopongano a periodici controlli.

Non si preoccupi esageratamente della salute del Suo cuore, che a quanto pare è perfetta!

Cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2012
La ringrazio Dottore. E' stato sintetico, ma molto chiaro e ha risolto molto miei dubbi.
[#3] dopo  


dal 2012
Scusi se la disturbo ancora. Quindi secondo lei di cosa si può trattare? Avverto ancora queste fitte e non riesco a capire cosa possano essere.
[#4] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
A distanza è molto arduo porre ipotesi diagnostiche, ma dalla Sua descrizione pare trattarsi di dolori di origine osteo-muscolare. Chieda al Suo medico se è il caso di assumere qualche blando antiinfiammatorio.
Cordiali saluti
[#5] dopo  


dal 2012
La ringrazio ancora Dottore!