Utente 190XXX
Mio marito ha 60 anni,gli hanno riscontrato cito il referto:

ECOCUORE :
Slerosi della valvola aortica che presenta lieve stenosi grad. Max 30mmhe lieve insufficenza radice aortica 40mm aorta ascendente dilatata 49mm.
Ventricolo sinistro ipertrofico con diametri ai limiti superiori con normale contrattilità globale e segmentaria.

Soffre di pressione arteriosa alta(130 su 80) e di colesterolo alto(230), prende farmaci tra cui:
Lobivon 5mg
Iperten 20mg
Quinazide 20mg + 12,5 mg
Provisacor 10mg (per colesterolo)
Tutte queste medicine vengono prese una volta al giorno.

Lui lavora ancora perchè ha un'officina meccanica di proprietà senza alcun dipendente.
Quando torna a casa la sera è stanco e ha i piedi gonfi e quando si corica ha il respiro affannoso.

Volevo sapere lo stile di vita e gli accorgimenti che deve avere con questa patologia, sia per quanto riguarda il lavoro, sia per la vita privata.

La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
il problema non è rappresentato dalla stenosi aortica che è lieve ma dalla dilatazine dell'aorta ascendente (49 mm) che è ai limiti dell'indicazione chirurgica. Il mio consiglio è eseguire ora un'angioTC toracica per definire esattamente il diametro dell'aorta. Se fosse confermato inferiore a 50 mm, utile eseguire un ecocardio tra 6 mesi.
la pressione non deve superare 120/80. Astenersi da sforzi fisici intensi.